SLOVACCHIA CALZONA –

Francesco Calzona è impegnato con la Slovacchia ed è stato intervistato da Sportmediaset sul doppio ruolo da allenatore, Napoli e Nazionale. Le sue dichiarazioni:

“(Giocare l’Europeo) Un risultato fantastico, siamo partiti dalla quinta fascia, nessuno ci dava credito e abbiamo fatto una bellissima cavalcata. Quello che faremo all’Europeo tanto di guadagnato, vogliamo far bene e possibilmente provare a passare il turno. Se così non fosse, sicuramente non sarebbe un fallimento. Il doppio ruolo è compatibile solo in questo periodo dove non ci sono partite ufficiali, almeno per come lavoro io e il mio staff. E’ capitata questa situazione in un momento dove era possibile farlo“.

Sul Napoli e il campionato:Ho dei ragazzi che mi seguono, il risultato ci condanna perchè per raggiungere una posizione di prestigio dobbiamo vincere sempre e a volte non riesci, c’è molta pressione e abbinare risultati e qualità non è facile ma i ragazzi ce la stanno mettendo tutta. La matematica non ci condanna, abbiamo bisogno di vincere qualche partita in più, un filotto per rientrare e abbiamo scontri diretti con chi ci sta davanti“.

L’uscita dalla Champions:Pareggiare quella partita dallo 0-2 ci avrebbe dato un vantaggio, sono situazioni che possono capitare. Il dispiacere c’è, è tanto ma dobbiamo guardare avanti e pensare al campionato“.

Juan Jesus-Acerbi:Non l’ho sentito, mi sono concentrato sulla Nazionale. A fine partita gli ho fatto i complimenti per la gara e poi non ho più parlato con lui, la Giustizia sportiva farà il suo corso“.

Il futuro di Calzona:Non ci penso, gli accordi sono per questi mesi e ho un contratto con la Federazione, qualsiasi cosa succeda decideremo insieme e li ringrazio per avermi fatto allenare una squadra che era il mio sogno“.

 

 

OLTRE A “SLOVACCHIA, CALZONA...”, LEGGI, ANCHE, AD ESEMPIO:
  1. Cagliari, Scuffet: “Scontro diretto e poi trasferte dove provare a raccogliere qualcosa”
  2. Fa Cup, quarti al cardiopalma: gol, rimonte, emozioni. Chelsea, le due di Manchester e sorpresa Coventry in semifinale
  3. Fiorentina-Maccabi Haifa, Italiano: “Futuro? Regalare un trofeo, siamo tra le migliori otto in una Conference di livello”
  4. Brighton-Roma, De Rossi: “Palla da gestire meglio ma complimenti ai ragazzi”
  5. Milan, Leao post EL: “Mi diverto facendo cose diverse, mi trovo bene in questo club speciale”
  6. Champions, Spagna-Italia 2-0: Inter e Napoli, cosa non è andato
  7. Infortunio Zirkzee, le condizioni dell’attaccante nella nota del Bologna
  8. Verona-Sassuolo 1-0: Swiderski punisce i neroverdi
  9. Valencia-Real Madrid, Vinicius protagonista ma quante polemiche arbitrali: “Vittoria negata al Mestalla”
  10. Verona-Sassuolo, Baroni: “Ora tutte decisive, ci siamo preparati”
  11. Pescara, Zeman costretto a lasciare: il suo messaggio
  12. Calendario Atalanta, da Milano (due volte in 72 ore) a Napoli: un mese e mezzo che dirà molto
  13. Verona-Juventus 2-2, il miglior Hellas della stagione: così al Bentegodi
  14. Verona-Juventus, Allegri: “Trasferta sempre complicata, serve attenzione nei dettagli”
  15. Liga e Bundesliga, prima vs seconda: Real Madrid uragano contro il Girona, ko Bayern a Leverkusen
  16. Barcellona, Xavi: “Lavoro non apprezzato nel quotidiano”. Al successore: “Divertiti, impossibile”
  17. Panchina d’oro, Spalletti: “Evoluzione continua, spero possano vincerla anche tanti altri bravi”
  18. Liverpool, intervista Klopp: “Amo tutto qui e non allenerò altro club inglese, mi fermo almeno un anno. Vorrei…”
  19. Morte Gigi Riva: lutto per la Sardegna e per il calcio italiano
  20. Roma-Verona, De Rossi nella prima conferenza: “Mi sento allenatore, l’obiettivo…”
  21. Roma-Verona, Baroni: “Nuove opportunità e presupposti per far bene, crescere e lottare, nonostante tutto”
  22. Osimhen: “Buon rapporto con il presidente De Laurentiis, è importante. La Premier…”
  23. Tottenham, Udogie rinnovo a lungo termine: “Qui a casa e subito benvenuto”
  24. Verona, Sogliano: “Uniti, ritrovare carattere e ciò che è scattato l’anno scorso”
  25. Napoli, Di Lorenzo: “Mazzarri si è presentato benissimo, speriamo di continuare”
  26. Cagliari, Luvumbo dev’essere una risorsa e non  una soluzione
  27. Nizza, Farioli si racconta ad Euro Show
Articolo precedenteLazio, Tudor si presenta in conferenza: “Si può far bene, due mesi con tanto in palio, poi l’estate per aggiustare”
Articolo successivoMalinovskyi, polverone social con l’Atalanta: “Contribuisce al terrorismo!”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui