Lotta Champions, che bagarre!

Lotta Champions, che bagarre!

Lotta Champions apertissima: Napoli sicuro, Inter favorita, Milan e Lazio se la giocano, Roma giù. L'Atalanta sembra essere l'unica che può provarci davvero tra le altre

Lotta Champions più combattuta che mai. 9 giornate alla fine del campionato, 27 punti a disposizione e ancora tutto da decidere in questa Serie A 2018/19. Tutto, tranne lo Scudetto. Quello è già stato deciso e per l’ottava volta di fila prenderà la strada di Torino colorato di bianconero. Se anche il secondo posto sembra ormai blindato dal Napoli, dal terzo al nono può succedere davvero di tutto. Vediamo la situazione, squadra per squadra, di questa bagarre per i posti in Europa.

 

NAPOLI 63 punti, 2^ posto – Come detto, gli azzurri sono ormai praticamente sicuri del secondo posto alle spalle dell’irraggiungibile Juventus. Chi pensava che il Napoli potesse crollare si sbagliava. Qualche punto perso, certo, ma le certezze non sono mai mancate agli uomini di Ancelotti che, non dimentichiamolo, sono ancora in corsa in Europa League. +12 sul Milan quarto, la Champions è fuori discussione, poche storie.

INTER 53 punti, 3^ posto – Neanche il tempo di festeggiare per la vittoria nel derby, che i nerazzurri ripiombano nel baratro delle montagne russe in cui sono precipitati dall’inizio del girone di ritorno a questa parte. Il caso Icardi (riaperto?) non sta facendo bene all’ambiente perché, checchè se ne dica, mister, dirigenza e squadra sono distratti. La sconfitta di ieri con la Lazio fa male due volte: perché non sono arrivati i tre punti e perché hanno riavvicinato una diretta concorrente. La Champions la può perdere solo l’Inter, ma andando avanti così il rischio che ciò avvenga è concreto.

MILAN 51 punti, 4^ posto – Nemmeno l’altra milanese se la passa meglio. Dopo le 5 vittorie consecutive, sono arrivate due sconfitte che hanno rigettato ombre su Gattuso e sul suo operato. Polemiche per un gioco prevedibile e poco concreto. Anche in questo caso i giocatori rischiano di distrarsi più per quello che accade fuori dal campo che non per ciò che avviene dentro. La società deve stare vicino alla squadra e difendere il tecnico. Domani arriva l’Udinese ed è l’occasione per tornare a sorridere, anche perché poi i rossoneri affronteranno Juventus (a Torino) e Lazio (in casa). Tutte le valutazioni devono essere fatte a stagione conclusa, adesso non servono a nulla.

LAZIO 48 punti, 5^ posto – Che dire, complimenti ancora una volta a Simone Inzaghi che ha saputo rivitalizzare una squadra che sembrava essersi rattristita. E pensare che i biancocelesti hanno anche una gara da recuperare (in casa contro l’Udinese, ndr) e, vincendola, agguanterebbero il Milan al quarto posto che sembrava lontano fino a qualche settimana fa. Sì, per la Champions c’è anche la Lazio.

ATALANTA 48 punti, 6^ posto – Sì, la Dea è lì a soli 3 punti dal Milan e ha l’obbligo di provarci davvero perché mai come quest’anno la banda Gasperini si sta superando. Sognare è imperativo. Anche se, onestamente, i nerazzurri hanno qualcosa in meno rispetto alle squadre che la precedono e per questo è difficile che riescano nel miracolo. Ma mai dire mai. Di sicuro, sono tra i favoriti per un posto in Europa League, avendo anche la concreta possibilità di arrivare in finale di Coppa Italia.

ROMA 47 punti, 7^ posto – Vedere la Roma al settimo posto fa strano. E potremmo fermarci qui. Una squadra che si è completamente smarrita e che, per ora, Ranieri non riesce a curare. La Champions non è mai stata così distante e, anche se matematicamente è ancora tranquillamente raggiungibile, è difficile immaginare come, di punto in bianco, i giallorossi possano cambiare marcia. Tra quelle in corsa, sono la squadra che psicologicamente sta peggio. E forse non era tutta colpa di Di Francesco…

SAMPDORIA 45 punti, 8^ posto – Autentica rincorsa quella dei blucerchiati che, con 12 punti in 5 partite, sono tornati a lottare per un posto in Europa. Difficile se non impossibile la Champions, anche se dista ‘solo’ 6 punti. Abbordabile l’Europa League che è lì a portata di mano. La vittoria sul Milan è stata fondamentale. La squadra di Giampaolo gioca, diverte e si diverte. E con un Quagliarella così nulla è precluso. E fra due giorni c’è lo spareggio contro il Torino.

TORINO 45 punti, 9^ posto – Sembrava lanciatissima la squadra di Mazzarri verso una rincorsa che fino a poco tempo fa non era ipotizzabile. La sconfitta casalinga contro il Bologna dell’ex Mihajolvic non ci voleva, sarebbero stati punti preziosi per classifica e morale. La Champions non va abbandonata anche se realisticamente è molto complicata. Passerà tutto, o quasi, dallo scontro diretto contro la Samp di dopodomani. Vincere vorrebbe dire rilanciarsi anche se, al momento, tra le squadre in lotta per l’Europa, è quella con meno qualità.

 

Resta aggiornato. Ti invieremo una mail solo per le novità


Non ti preoccupare niente SPAM , lo odiamo quanto te.

About author

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply