Giovanni Simeone, centravanti del Napoli, ha suonato la carica in vista del fondamentale impegno contro il Real Madrid, domani sera

“Tifo Atletico Madrid, a prescindere dalla storia di mio padre coi colchoneros. Indossavo la maglia fin da piccolo e ho sempre sognato di segnare al Real Madrid: sono tra i favoriti per la vittoria finale della Champions League, ma con un gol dimostrerei a me stesso e al Napoli di poter risultare decisivo al cospetto di un simile contesto. Andiamo a Madrid con la consapevolezza di essere forti e di poter giocare a viso aperto contro chiunque: c’è voglia di fare una super partita”. Giovanni Simeone, centravanti del Napoli, ha suonato la carica ai compagni in vista del fondamentale match di domani sera, in casa del Real Madrid.

Con un risultato positivo, la squadra azzurra certificherebbe un altro passaggio del turno agli ottavi dopo il grande percorso della passata stagione, storica dal punto di vista dei risultati e da quello economico. Rinfrancato dalla grande vittoria ottenuta su un campo difficile come quello di Bergamo, coinciso il (secondo) esordio di Walter Mazzarri sulla panchina azzurra, il Napoli è pronto a regalarsi un’altra notte europea al cospetto del club più titolato al mondo. Giovanni Simeone dovrebbe partire dalla panchina, analogamente quanto successo sabato, ma la grinta e la dedizione alla causa del figlio d’arte potrebbero risultare decisive a gara in corso per concedersi una notte da sogno.

Come dichiarato ai taccuini di Marca, il centravanti si è detto pronto per vivere una serata da protagonista in una competizione nella quale, l’anno scorso, si è regalato parecchie soddisfazioni, complici le quattro reti iscritte nel tabellino, una delle quali, la più prestigiosa, quella realizzata al Liverpool.

Oltre all’articolo: “Simeone, messaggio al Real: “Tifo Atletico, sogno un gol domani”, leggi anche:

  1. Jeremy Doku la nuova stella di Manchester
Articolo precedenteJuve su Echeverri, il 10 che ha stregato le big d’Europa
Articolo successivoMarotta: “Rinnovo, un orgoglio. Su De Zerbi e il Decreto Crescita…”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui