Giovanni Simeone, centravanti del Napoli, ha ottenuto il riscatto della società partenopea a suon di prestazioni di ottimo livello

La prime certezze del Napoli che verrà, dopo gli addii di Spalletti ed alcuni più che probabili, ad esempio Kim e Osimhen, passano dalle riconferme. Tra queste, secondo quanto riportato dal portale calciomercato.com, rientra Giovanni Simeone, fresco di riscatto da parte della società. La dirigenza azzurra, ampiamente soddisfatta dell’operato del Cholito, protagonista di una stagione da comprimario, sì, ma anche di reti importanti per la cavalcata azzurra, ha optato per il versamento dei 12 milioni pattuiti con il Verona nell’estate 2022.

Il classe 1995 ha conquistato il popolo partenopeo a suon di gol fondamentali, come ad esempio quello della “consapevolezza” realizzato a San Siro, contro il Milan, e grande dedizione alla causa. Il riscatto esercitato dalla dirigenza partenopea, potrebbe rivelarsi fondamentale anche nel caso in cui, Simeone, dovesse richiedere un ruolo da protagonista che, nella squadra azzurra, non gli è mai stato garantito. A quel punto, secondo alcune indiscrezioni, De Laurentiis potrebbe soddisfare le esigenze dell’ex centravanti del Verona richiedendo una cifra stanziata intorno ai 20 milioni per la sua cessione. Sarebbero diverse le candidate iscritte alla corsa per il Cholito, tra cui la Lazio di Sarri, desiderosa di completare il roster offensivo con un attaccante dal sicuro affidamento quale il centravanti argentino. Il tutto, ovviamente, sarebbe subordinato alla scelta della guida tecnica in sella alla panchina del Napoli 2023/2024.

Oltre all’articolo: “Simeone: il Napoli passa al riscatto, ma il futuro…”, leggi anche:

Articolo precedenteLazio, per il dopo Milinkovic piace Ferguson del Bologna
Articolo successivoMonchi, vendetta e addio al Siviglia: un club paga la clausola

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui