[df-subtitle]Cosenza – Hellas Verona 0-3 a tavolino[/df-subtitle]

Era nell’aria la notizia, nel momento esatto in cui era stato deciso di non disputare la partita per l’impraticabilità di un campo da poco rizollato. E pochi minuti fa è arrivata la conferma. In una Serie B sempre più nel caos, il Cosenza vede così rovinato il suo ritorno tra i cadetti con una sconfitta per 3-0 a tavolino, che regala i 3 punti al Verona e ridisegna la classifica con l’Hellas che balza al secondo posto a quota 4 appaiando Perugia, Pescara e Padova.
Oggi si riprende a giocare, sempre tra le polemiche visto che il TAR ha bocciato il ricorso di chi voleva il ritorno a 22 squadre e già domani il Cosenza, con la trasferta contro il Cittadella primo in classifica, vorrà riprendersi una rivincita a questo inizio di campionato.

Questo il comunicato della Lega Serie B:

“Letto il rapporto dell’arbitro, unitamente alla allegata riserva scritta di reclamo effettuata dalla società Hellas Verona e al supplemento di rapporto, documenti in cui si evince che è indubbia l’impraticabilità del terreno di giuoco, per come risulta dal rapporto e dal supplemento di rapporto dell’arbitro, dai quali emerge che la gara in oggetto non è stata disputata in quanto “non sussistevano le condizioni per garantire l’incolumità fisica dei partecipanti all’incontro, a causa delle condizioni del terreno di gioco in alcune zone dello stesso” e considerato che le precarie condizioni del terreno di giuoco, tali da non consentire il regolare svolgimento della gara del 1° settembre 2018, erano a conoscenza della società Cosenza, per come emerge dall’esame di vari documenti”, il giudice sportivo ha deciso di sanzionare i padroni di casa con 3000 euro di multa e con la sconfitta per 0-3”

Articolo precedenteMusso: “Qui per migliorare, in Italia ci sono i migliori portieri e attaccanti del mondo. Lautaro grande colpo”
Articolo successivoFiorentina, Pioli: “Napoli di qualità, ho visto i numeri. Carisma, personalità, idee: ricordo bene Ancelotti”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui