[df-subtitle]Pescara vola in vetta, secondo KO per il Verona contro un Lecce sempre più in alto in classifica, Palermo si rilancia con Nestorovski, Foggia con media da promozione, sprofondano Venezia e Livorno, Corini rilancia il Brescia contro un Padova in crisi[/df-subtitle]

Giornata ricca di gol e spettacolo la 7^ di Serie B andiamo a vedere tutti i risultati e la classifica:

Verona – Lecce 0-2 Anticipo del venerdì sera e subito big match con una sfida che anni fa profumava di Serie A. Il Lecce grazie ai gol dei soliti La mantia e Mancosu conquista tre punti fondamentali che rilanciano il club salentino in piena lotta promozione. Verona alla seconda sconfitta consecutiva, resta comunque al secondo posto.

Carpi – Cosenza 1-1 Dalla sfida per la promozione a quella per restare in serie B tra due squadre che faticano a fare punti e con il Cosenza che ancora non riesce a ottenere la prima vittoria in campionato. Pareggio firmato dai gol di Pasciuti per i padroni di casa e da Baez che allo scadere regala un punto ai lupi calabresi.

Cremonese – Salernitana 0-0 Altra partita importante per le zone alte della classifica e pareggio a reti inviolate che muove la classifica per entrambe lasciando intatte le speranze play off sia per Cremonese che per Salernitana. Per i grigiorossi è il 5° pareggio in 7 partite e insieme alla capolista Pescara resta ancora imbattuta in campionato.

Foggia – Ascoli 3-2 A Foggia non ci si annoia mai. Capovolgimenti di fronte che alla fine premiano i rossoneri al 4° successo in questo campionato e che senza penalizzazione li vedrebbe in piena lotta per la Serie A. Ascoli invece alla seconda sconfitta in campionato, restano a metà classifica. Vantaggio degli ospiti con Brosco, pareggio 5 minuti dopo di Deli; passano pochi minuti e Galano porta in vantaggio il Foggia. Prima della mezz’ora il 4 ° gol siglato da Ganz che fissa il punteggio sul 2-2. Gol vittoria nella ripresa firmato da Gerbo.

Pescara – Benevento 2-1 Le partite del sabato pomeriggio si concludono con un’altra sfida calda, quella tra Pescara e Benevento. Vittoria per 2-1 dei padroni di casa firmata da Mancuso e Machin, gol degli ospiti per il momentaneo pareggio firmato da Viola. Pescara ora solitario in vetta a +2 dal Verona, Benevento invece che fatica a ingranare e che resta a metà classifica con 10 punti.

Perugia – Venezia 1-0 Melchiorri fa respirare Nesta e riporta al successo il Perugia dell’ex giocatore di Lazio e Milan. Vittoria importantissima per gli umbri che salgono a 8 punti in classifica, mentre la 4^ sconfitta del venezia di Vecchi apre una crisi che potrebbe essere risolta solo con l’esonero dell’ex allenatore della primavera dell’Inter. Lagunari partiti con ben altre ambizioni in questo campionato e che al momento si trovano invischiati in piena zona retrocessione con 4 punti in 7 partite.

Brescia – Padova 4-1 Ingrana il Brescia di Corini, nettamente rinvigorito dal cambio di panchina. Scatenato Donnarumma con una tripletta, l’attaccante che lo scorso anno trascinò l’Empoli alla promozione ci riprova quest’anno con le rondinelle. Di Tremolada l’altro gol del Brescia e di Cappelletti il gol del Padova che aveva momentaneamente dato agli ospiti il vantaggio nel primo tempo.

Livorno – Spezia 1-3 Colpaccio esterno dei liguri a Livorno che volano al terzo posto in classifica, mentre il Livorno resta sempre in coda senza aver ancora ottenuto 3 punti in una partita. Succede tutto nei primi 25 minuti: doppio vantaggio ligure con Crimi e Okereke, Giannetti accorcia le distanze, chiude i conti Bartolomei.

Palermo – Crotone 1-0 La giornata si chiude con il derby tra le squadre più a sud di questo campionato. Partita risolta nel finale dal solito Nestorovski che regala 3 punti al Palermo che con una partita in meno ambiscono alla vetta della Serie B, calabresi invece sempre in difficoltà restano nelle zone basse della classifica.

Classifica Serie B

Classifica Marcatori Serie B

 

 

Articolo precedenteTerry dice addio al calcio gicoato: “Attendo nuove sfide”
Articolo successivoChievo Verona: D’Anna verso l’esonero, Ventura e Nicola in pole

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui