[df-subtitle]Chievo – Juventus, cronaca e tabellino[/df-subtitle]

Giornata calda a Verona dove è grande l’attesa per la Juventus e in particolare Cristiano Rolando, alla sua prima in Serie A: ad opporsi il Chievo in uno stadio Bentegodi esaurito ma – come prevedibile – quasi completamente a tinte bianconere.
La Juventus riprende dove aveva lasciato: bastano due minuti ed è già vantaggio con Sami Khedira, lesto in area a siglare il primo gol del campionato 2018/2019.
Ogni azione è un pericolo: fin dall’inizio, la squadra di Allegri staziona in area e arrivano i primi applausi per i numeri cercati da Ronaldo, compreso un boato al 17′ quando il suo tiro finisce a lato di poco.

A sorpresa, Stepinski tutto solo firma il pari al 37′: colpo di testa in area all’altezza del rigore e il 23enne polacco che quest’anno troverà molto spazio complice la partenza di Roberto Inglese, riequilibra la gara.

Nella ripresa, Cristiano Ronaldo chiama alla parata Stefano Sorrentino ma l’episodio principale nei primi dieci minuti è il fallo in area di Cancelo su Giaccherini che cambia passo e lo costringe al fallo; sul dischetto, lo stesso giocatore spiazza Sczcesny per un incredibile 2-1. Prova Ronaldo, prova Bernardeschi, ancora Ronaldo a giro, ottimo Sorrentino e gialloblù che mantengono il vantaggio. Seguono nei minuti successivi due buone opportunità, testa di Mandzukic e palla fuori non di molto e un’azione personale di Dybala in area, parata comoda per il portiere dei veneti. Ad un quarto d’ora dal termine, Leonardo Bonucci svetta di testa, palla che vale il 2-2 e festeggia nel migliore dei modi il suo rientro con i piemontesi. Inerzia del match elevata per la Juventus nel finale: nuova parata di Sorrentino nel duello personale con il portoghese, questa volta su punizione.

Quattro minuti dal termine, confermata la tradizione positiva al Bentegodi: colpo di testa di Mandzukic dopo un contatto Ronaldo-Sorrentino in area, goal line technology che decreta il gol di Mandzukic ma dopo un controllo Var legato al contrasto, l’arbitro annulla. Il portiere è costretto ad uscire, nel recupero è Bernardeschi a confermare la tradizione favorevole del Bentegodi con la rete della vittoria: 2-3 finale.

 

Il tabellino del match

ChievoVerona: Sorrentino (91′ Semper) , Tomovic, Rossettini, Bani, Cacciatore; Depaoli, Rigoni, Radovanovic, Hetemaj, Giaccherini; Stepinski (66′ Djordjevic)

A disposizione: Seculin, Tanasijevic, Barba, Jaroszynski, Obi, Kiyine, Birsa, Leris, Meggiorini, Pellissier

Allenatore: Lorenzo D’Anna

 

Juventus: Sczcesny, Cancelo, Chiellini, Bonucci, Alex Sandro; Cuadrado (56′ Bernardeschi), Pjanic, Khedira (84′ Emre Can); Douglas Costa (63 Mandzukic), Cristiano Ronaldo, Dybala

A disposizione: Perin, Pinsoglio, Benatia, Barzagli, Rugani, Matuidi, Bentancur

Allenatore: Massimiliano Allegri

 

Arbitro: Fabrizio Pasqua di Tivoli

Articolo precedenteDomani Torino-Roma. Di Francesco: “Vogliamo partire forte”
Articolo successivoAC MILAN COMUNICATO UFFICIALE: Strinic, ipertrofia del muscolo cardiaco. Sospesa attività agonistica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui