Giornata nuvolosa a Parma dove il Torino cerca una vittoria nel segno della continuità in questa fase finale del campionato che potrebbe regalare ai granata una prestigiosa posizione europea.
Emiliani con tante assenze, su tutte ancora fuori Gervinho e Inglese ma la buona energia del Tardini regala una partita equilibrata con la prima occasione al 18′, conclusione di Ansaldi molto alta ed una più pericolosa di Baselli, fuori di poco.

Torino che prende confidenza con l’area avversaria e si avvicina al gol con Belotti, mentre i ducali si fanno vedere in avanti per la prima volta al 25′ con un tiro di Luca Rigoni a lato.

Ci prova anche Alejandro Berenguer ma si resta sullo 0-0; si cerca di sbloccare il risultato subito nella ripresa quando Di Marco impegna Sirigu proprio sotto la curva dei sostenitori parmigiani.

Nervosismo nel quarto d’ora finale con la partita che diventa sempre più spezzettata, discutono anche entrambi gli allenatori mentre le ultime due chanches da segnalare capita sui piedi di Parigini che in contropiede all”81′ trova Sepe sulla sua strada e all’85’ una bella giocata di Belotti termina sul fondo.

 

Parma: Sepe; Sierralta, Iacoponi, Gazzola (88′ Scozzarella), Gagliolo; Kucka, L. Rigoni, Barillà; Sprocati, Ceravolo (71′ Siligardi), Di Marco (92′ Bastoni)

Allenatore: Roberto D’Aversa

 

Torino: Sirigu; Izzo, Nkoulou, Moretti, De Silvestri; Meitè, Rincon (57′ Parigini), Baselli, Ansaldi (65′ Zaza); Belotti

Allenatore: Walter Mazzarri

 

Ammoniti: Rincon, Gagliolo, Gazzola, Belotti, Ansaldi, Zaza, Baselli, Kucka

Arbitro: Daniele Doveri di Roma 1

Articolo precedenteLautaro: “Feeling con Icardi. La Nazionale una grande opportunità”
Articolo successivoHazard alla corte di Zidane, secondo Marca

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui