[df-subtitle]Nel Milan non ce la fa Kessiè, out ancora Caldara, torna Conti tra i convocati. Nella Samp Ramirez più di Saponara[/df-subtitle]

L’appuntamento è alle ore 18.00 allo stadio San Siro di Milano dove questa sera si affronteranno Milan e Sampdoria nel primo posticipo domenicale della decima giornata di Serie A.

Il Milan è in piena crisi tecnica e di risultati, arriva da due sconfitte pesantissime contro Inter e Betis (preoccupante soprattutto la seconda per come è maturata) e Gattuso è a rischio nonostante la fiducia espressa a parole dalla società. Partita da non sbagliare quindi per i rossoneri che però affronteranno una Sampdoria in forma che arriva da quattro risultati utili consecutivi (2V e 2N) e vanta la miglior difesa del campionato con solo 4 gol subiti in 9 gare.

 

Qui Milan

Gattuso si è deciso a cambiare: via il 4-3-3, dovrebbe essere il 4-4-2 il modulo che verrà usato oggi. Milan con qualche problema di formazione: Kessiè non ce la fa e anche Calhanoglu non sta bene. Bonaventura dovrebbe giocare da interno di centrocampo insieme a Biglia con Suso a destra e Laxalt al posto del turco a sinistra. Davanti Cutrone titolare con Higuain. In porta torna Donnarumma. Caldara ancora out per un problema al polpaccio. Rientra Andrea Conti tra i convocati dopo più di un anno.

 

Qui Sampdoria

Giampaolo non ha grossi problemi di formazione: a parte Regini rimasto a Genova, sono tutti recuperati con Jankto che quasi sicuramente però partirà dalla panchina. Per il tecnico blucerchiato l’unico dubbio è il trequartista con Ramirez favorito su Saponara. Davanti solita coppia Quagliarella-Defrel. A centrocampo Ekdal, Barreto e Praet. Dietro conferma per la rivelazione della stagione Andersen.

 

Milan – Sampdoria: probabili formazioni

Milan(4-4-2): G. Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Suso, Biglia, Bonaventura, Laxalt; Higuain, Cutrone. All.: Gattuso.

Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Berezsynski, Tonelli, Andersen, Murru; Praet, Ekdal, Barreto; Ramirez; Quagliarella, Defrel. All.: Giampaolo.

Articolo precedenteLiga: Atletico al primo posto momentaneo, aspettando El Clasico
Articolo successivoCagliari – Chievo 2-1: Pavoletti di testa, raddoppia Castro, accorcia Stepinski [LIVE]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui