Dopo il ko in Europa League contro l’Arsenal, con conseguente eliminazione ai quarti di finale, il Napoli rimedia un’altra sconfitta in campionato, stavolta per mano dell’Atalanta, che si impone al San Paolo con il risultato di 2-1.

A passare in vantaggio sono però gli azzurri, che al 13′ perdono Chiriches per infortunio, sostituito da Luperto. La rete arriva al 28′ con Mertens, complice anche una deviazione di Mancini. Il primo tiro in porta degli ospiti arriva al 36′ con Gomez, ma il suo tiro è bloccato da Ospina.

Nella ripresa il Napoli va vicinissimo al gol con Milik, ma Masiello salva in extremis. Gasperini intanto inserisce Palomino e Ilicic al posto di Mancini e Freuler. Il pareggio dei bergamaschi avviene al 69′ con l’ex Zapata, bravo ad anticipare Koulibaly e a sfruttare al meglio un assist di Hateboer. Nel finale l’Atalanta riesce a trovare la rete del definitivo 2-1 con un gol di Pasalic, il quale capitalizza un prezioso assist di Zapata. Per il Napoli è buio pesto.

Articolo precedentePremier League: Pogba-United, tifosi ai ferri corti con il francese
Articolo successivoNapoli, Ancelotti: “Insigne è un patrimonio, noi a livello di motivazioni…”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui