[df-subtitle]Pioli pensa già alle prossime gare: “Mancano 5 partite alla sosta e dobbiamo tornare a vincere. Mercato? Ci faremo trovare pronti”[/df-subtitle]

La Fiorentina non vince più e dopo i 5 pareggi consecutivi incappa in un pesante ko contro la Juventus prima della classe. Il successo manca ormai dal lontano 30 settembre.

Nel post partita, Stefano Pioli ai microfoni di Sky ha analizzato la gara: “Il risultato finale è un po’ eccessivo poi è inevitabile che abbiamo giocato contro una squadra di uno spessore tecnico, fisico, tattico eccezionale e dovevamo cercare di sbagliare il meno possibile. Dispiace aver preso soprattutto il primo gol dove si poteva fare qualcosa in più e poi dispiace non essere riusciti a sfruttare soprattutto l’ottimo inizio di secondo tempo dove li abbiamo messi in difficoltà. Il rigore? Per me non c’era, ho discusso anche con Rizzoli alla riunione. Se la palla prima tocca un’altra parte del corpo e va a sbattere sulla mano per me non è rigore. Però Orsato ha visto così, è chiaro che non ci attacchiamo a quell’episodio. Noi dovevamo essere più precisi tecnicamente, il rigore nasce da una nostra uscita sbagliata davanti all’area, un passaggio semplice che abbiamo sbagliato e contro questi avversari poi puoi essere punito”.

Pesante l’errore sul gol di Bentancur: “Io ho da rimproverare ai ragazzi il primo gol, ci siamo fatti saltare, sapevamo quanto fosse importante stare attenti e ci siamo fatti attirare dalla palla, eravamo posizionati bene e dovevamo fare meglio. Era un momento della partita dove, a parte qualche punizione, la Juventus non stava avendo grandi occasioni. Alla fine abbiamo fatto gli stessi tiri e avuto le stesse occasioni, è che loro hanno avuto più qualità di noi. Rinforzi a gennaio? Se ci fosse la possibilità di rinforzare l’organico, ci faremmo trovare pronti. E’ un peccato non riuscire a finalizzare certe occasioni perché anche stasera contro un grandissimo avversario comunque gli abbiamo creato qualche difficoltà. Sappiamo che possono capitare questi momenti però sicuramente bisogna fare meglio. Da qui a gennaio mancano 5 partite e noi dobbiamo concentrarci su queste. Non posso rimproverare niente alla squadra dal punto di vista della generosità. Adesso è tanto che non vinciamo e dobbiamo farlo il prima possibile. Chiesa? Meglio nel secondo tempo”.

Articolo precedentePremier League: Il City si conferma grazie a un super Sterling, solo un pari per lo United
Articolo successivoLiga: Vittoria sudata per il Real Madrid, poker Leganes

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui