Serie A 38^ giornata: Inter seconda, il Genoa si salva, il Lecce va in B

Serie A 38^ giornata: Inter seconda, il Genoa si salva, il Lecce va in B

SERIE A 38 GIORNATA - Immobile eguaglia Higuain con 36 gol, il Milan vince lo Scudetto post lockdown

SERIE A 38 GIORNATA – E così siamo giunti alla conclusione del campionato più assurdo di sempre. Un campionato lunghissimo, iniziato ad agosto 2019 e terminato ad agosto 2020, interrotto da marzo a giungo a causa della pandemia da Coronavirus. Un campionato vinto da una Juventus meno arrembante del solito ma pur sempre capace di trionfare. Anche se i bianconeri con l’ultimo ko hanno perso la terza gara nelle ultime 4 cadendo in casa contro la Roma del mattatore Perotti che con una doppietta ha regalato la vittoria a Fonseca.

 

SERIE A 38 GIORNATA

Dietro alla squadra di Sarri, si è piazzata l’Inter di un nervosissimo Conte che ha battuto 2-0 l’Atalanta nello scontro diretto valevole per il secondo posto. Il soldatino D’Ambrosio e l’infinito Young hanno permesso ai milanesi di agguantare la medaglia d’argento. Alla Dea va quella di bronzo che è comunque tantissima roba. Gasperini ha centrato la seconda qualificazione consecutiva in Champions League.

Al quarto posto chiude la Lazio. Stagione ottima dei biancocelesti nonostante il ko di Napoli. Ko che ha comunque permesso ad Immobile di eguagliare Higuain con 36 reti come miglior marcatore della storia in una singola stagione di Serie A. L’attaccante campano ha anche vinto per la terza volta la classifica marcatori e soprattutto per la prima volta la Scarpa d’Oro. Insomma stagione fantastica per lui, buonissima per la Lazio anche se c’è un po’ di rammarico per aver sprecato la chance Scudetto.

SERIE A 38 GIORNATA – Benissimo anche il Milan che nel girone di ritorno ha totalizzato qualcosa come 41 punti: ritmo da Scudetto. E i rossoneri il titolo virtuale lo hanno vinto nella classifica del post lockdown. Ibra ha toccato contro il Cagliari quota 10 gol stagionali superando Piola come giocatore più anziano di sempre ad andare in doppia cifra. Il prossimo anno il Diavolo può essere protagonista.

Tutti i verdetti erano già stati emessi, tranne uno: l’ultima retrocessione. E l’ultimo turno ha condannato un Lecce sfortunato che doveva solo vincere e sperare e che ha invece perso 4-3 in casa contro il Parma. Per i pugliesi c’è il ritorno in Serie B dopo dopo solo un anno. Si salva quindi il Genoa capace di battere per 3-0 il Verona grazie alla doppietta di Sanabria, eroe di giornata, e al gol di Romero.

Nelle altre gare c’è stato il pareggio per 1-1 tra Brescia e Sampdoria con le Rondinelle che hanno salutato la Serie A e il proprio simbolo Daniele Gastaldello che ha chiuso la propria carriera appendendo gli scarpini al chiodo proprio contro i blucerchiati, squadra con la quale ha vissuto gli anni più belli della sua carriera tra il 2007 e il 2015.

SERIE A 38 GIORNATA – Anche la Spal ha salutato la massima serie ma lo ha fatto in malo modo perdendo per 1-3 in casa contro la Fiorentina: decisivo Kouamè nel finale, poi Pulgar ha chiuso i conti dal dischetto in pieno recupero. L’Udinese ha vinto ancora in trasferta e lo ha fatto sul difficile campo del Sassuolo grazie alla rete decisiva di Okaka. 1-1 infine tra Bologna e Torino con l’eurogol di Zaza che ha risposto al vantaggio di Svanberg.

Resta aggiornato. Ti invieremo una mail solo per le novità


Non ti preoccupare niente SPAM , lo odiamo quanto te.


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/europac3/public_html/wp-content/themes/trendyblog-theme/includes/single/post-tags-categories.php on line 7

About author

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply