Serie A, 31^ giornata: crolla la Juve col Milan. Atalanta, nona sinfonia

Serie A, 31^ giornata: crolla la Juve col Milan. Atalanta, nona sinfonia

SERIE A 31 GIORNATA - Cade anche la Lazio a Lecce, in coda vittorie pesanti per Torino e Udinese

SERIE A 31 GIORNATA – Si salvi chi può. Si potrebbe dare questo titolo alla giornata di Serie A numero 31 conclusasi ieri con i due posticipi Spal-Udinese e Verona-Inter. Giornata che era cominciata martedì e in cui sono cadute le prime due della classe. E tra le prime 4 ha vinto solo la solita Atalanta. Cosa mai successa quest’anno. Martedì infatti la Lazio era malamente scivolata a Lecce perdendo per 2-1 contro una squadra che veniva da 6 sconfitte consecutive e dopo essere andata in vantaggio grazie al gol di Caicedo. Vantaggio che i biancocelesti non hanno saputo gestire e così Babacar prima e Lucioni poi hanno regalato 3 punti d’oro a Liverani.

 

SERIE A 31^ GIORNATA

Poi è stato il turno della Juventus annichilita da un Milan indiavolato. L’eurogol di Rabiot (sogno o son desto?) sembra aprire le porte all’ennesima vittoria bianconera che appariva ancor più al sicuro dopo il raddoppio di Ronaldo (Romagnoli-Kjaer da horror). E invece no. Un signore di nome Ibrahimovic decide che non ha voglia di perdere e allora va a vincere la partita. In 5 minuti lui, Kessie e Leao ribaltano i bianconeri. Poi Rebic, che non si ferma più, chiude i conti.

SERIE A 31 GIORNATA – Quindi mercoledì è stata la volta di Genoa-Napoli e Fiorentina-Cagliari alle 19.30. Gli azzurri hanno sbancato il Ferraris inguaiando il Genoa che non è riuscito ad effettuare il controsorpasso nei confronti del Lecce, mentre tra viola e rossoblù un punto a testa che va bene ad entrambe.

 

SERIE A 31^ GIORNATA

Sempre mercoledì l’Atalanta ha trovato la nona sinfonia consecutiva del suo magico campionato battendo per 2-0 una comunque buona Sampdoria. I nerazzurri hanno trovato più difficoltà del previsto e hanno sbloccato la gara con Toloi prima di chiuderla col solito Muriel (decimo gol da subentrato, decimo!!!). Ora per lo Scudetto ci sono anche loro anche se ovviamente è tutto nelle mani della Juventus. Prossima giornata scontro diretto. E se la Dea non avesse lasciato per strada punti buttandoli clamorosamente via…

SERIE A 31 GIORNATA – Si è rialzata la Roma dopo 3 ko consecutivi: contro il Parma Dzeko e compagni hanno avuto la forza di reagire al vantaggio iniziale firmato da Kucka e hanno risposto con Mkhitaryan (l’armeno è sempre più decisivo) e Veretout dando segnali di vita.

Segnali di vita anche dal Torino capace di battere in rimonta il Brescia. Il gallo Belotti, al suo quinto gol consecutivo, sta trascinando i granata fuori dalle sabbie mobili ma in vista del prossimo anno il lavoro da fare è tanto. Vola anche il Sassuolo giunto alla terza vittoria consecutiva. I neroverdi battono a domicilio il Bologna. Forse per l’Europa è troppo tardi ma De Zerbi sta dimostrando ancora una volta che alla fine il bel gioco (o giuoco, se preferite) paga.

SERIE A 31 GIORNATA – Infine, ieri sera l’Udinese ha colto 3 punti fondamentali per la salvezza e contemporaneamente ha ammazzato, sportivamente parlando, una Spal ormai già virtualmente in B. De Paul, Okaka e Lasagna (al quinto gol nelle ultime 4 gare) i marcatori. Il Verona nel posticipo delle 21.45 è riuscito a bloccare sul 2-2 un’Inter che non sa più vincere. Clamoroso l’errore del bell’addormentato Skriniar sulla rete del vantaggio gialloblù, ottima reazione per il sorpasso e poi come sempre la disattenzione finale costa cara e permette a Veloso di pareggiare. I nerazzurri pare abbiano mollato: allo Scudetto non ci credono più. Peccato però, perché nelle ultime sfide contro Sassuolo, Bologna e Verona l’Inter ha perso 7 punti. Non sono pochi.

Resta aggiornato. Ti invieremo una mail solo per le novità


Non ti preoccupare niente SPAM , lo odiamo quanto te.


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/europac3/public_html/wp-content/themes/trendyblog-theme/includes/single/post-tags-categories.php on line 7

About author

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply