[df-subtitle]Il Palermo non si sblocca e viene fermato in casa per 2-2 dalla Cremonese[/df-subtitle]Il campionato di serie B non si smentisce mai in quanto a spettacolo, peccato solo per la scelta insensata e scellerata di far giocare le partite in contemporanea alla Serie A, che priva il campionato di una larga fetta di pubblico. È successo settimana scorsa con la contemporaneità delle partite sabato e domenica, succede in questo turno, con pronti via anticipo di A e anticipo di B in contemporanea.
Veniamo al calcio giocato: nell’anticipo della seconda giornata del campionato di Serie B, il Palermo non si sblocca e dopo lo 0-0 a Salerno contro la Salernitana, l’esordio stagionale in campionato in casa contro la Cremonese, è amaro. È proprio la squadra di Tadino a passare in vantaggio al 25′ con uno degli uomini più attesi, quel Trajkovski che per esperienza e caratteristiche dovrebbe sentire stretta la categoria e cercare di trascinare il Palermo in A. I rosanero, grandi favoriti del campionato, vengono prima raggiunti dagli ospiti lombardi, grazie al gol di Strefezza al 64′ e poi ribaltati a 8 dalla fine da un gol di Mogos. È Mazzotta all’89’ a rendere l’epilogo meno amaro e firmare il definitivo 2-2 per un Palermo che ora in attesa delle altre partite, è già costretto ad inseguire.

Articolo precedenteCutrone all’ultimo respiro, delirio Milan: Roma battuta 2-1
Articolo successivoFiorentina-Udinese: il punto, le formazioni e i precedenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui