[df-subtitle]L’Inter ottiene la quarta vittoria consecutiva in campionato grazie alla doppietta di Icardi (pareggio momentaneo di Paloschi). Spal viva nonostante i quattro ko consecutivi[/df-subtitle]

L’Inter non si ferma più e grazie alla doppietta di Icardi batte anche la Spal salendo al terzo posto in classifica dietro a Juventus e Napoli. Gli estensi giocano una grande partita ma escono sconfitti dal Mazza. Semplici può comunque essere soddisfatto della prestazione dei suoi: giocando così i punti arriveranno sicuramente.

 

La Partita

Spalletti ritrova Vrsaljko sulla corsia di destra dopo un mese di stop, a centrocampo sceglie Borja Valero come partner di Vecino. Keita agisce sulla destra con Perisic a sinistra. Icardi è al centro dell’attacco. C’è Miranda in difesa. Semplici risponde lanciando Djourou in difesa al posto di Vicari e sceglie Valoti e Fares a centrocampo. Davanti tandem Petagna-Antenucci.

Prima mezz’ora a ritmi folli, succede di tutto. Al 14′ l’Inter passa in vantaggio: cross dalla destra di Vrsaljko e girata vincente di testa di Icardi (con deviazione di Djourou). 1-0. La Spal non ci sta e cerca subito il pareggio ma Handanovic è fenomenale al minuto 15 sul colpo di testa di Petagna. Minuto 16, altra azione offensiva della Spal, Felipe con un dribbling evita Miranda che lo stende in area: è rigore. Dal dischetto si presenta Antenucci che sbaglia clamorosamente, Handanovic resta immobile e soffia sul pallone che esce di pochissimo. Si resta quindi sullo 0-0. Poco dopo è Skriniar a salvare l’Inter sulla battuta a colpo sicuro di Valoti. Al 28′ Cionek si fa rubare clamorosamente palla da Keita che si presenta insieme ad Icardi davanti a Gomis: il senegalese sbaglia i tempi e cerca di servire Icardi anziché calciare, a quel punto però il portiere di casa aveva capito tutto e intercetta il passaggio evitando lo 0-2. Nei minuti finali della prima frazione ancora Handanovic sugli scudi: prima d’istinto salva su Felipe e poi manda in angolo una bella conclusione di Valoti. Finisce con l’Inter in vantaggio per 1-0 un bellissimo primo tempo.

La ripresa inizia esattamente come era finito il primo tempo, ritmi altissimi e squadre che non si risparmiano. Al 62′ grande occasione della Spal con Petagna che calcia alto col sinistro da due metri dopo un flipper impazzito in area. Due minuti dopo è Lazzari a sfiorare il vantaggio ma il suo sinistro sfiora la traversa. Al minuto 72 la Spal trova il meritato pareggio: Fares crossa dalla sinistra, deviazione di Vrsaljko, difesa incerta e tocco vincente a porta vuota di Paloschi. 1-1. Spalletti per provare a vincerla inserisce Lautaro Martinez e col suo ingresso l’Inter gioca con quattro attaccanti e mezzo e al 78′ torna avanti: Perisic tocca dentro splendidamente per Icardi che col destro non sbaglia davanti a Gomis e fa capire perché sul vocabolario alla definizione “gol” c’è il suo nome. 1-2. La Spal nei minuti finali si riversa in avanti ma non riesce a creare pericoli alla difesa nerazzurra. Anzi, è l’Inter ad andare vicino al terzo gol con Perisic e Politano. Finisce 1-2 una bellissima partita. Ottima Spal ma a vincere è ancora la squadra di Spalletti. Ora la sosta e poi ci sarà il derby di Milano, mentre gli uomini di Semplici andranno a far visita alla Roma.

 

Il Tabellino

Spal (3-5-2): Gomis; Cionek, Djourou, Felipe; Lazzari, Valoti (79′ Everton Luiz), Schiattarella, Missiroli (83′ Moncini), Fares; Antenucci (66′ Paloschi), Petagna. All. Semplici.

Inter (4-2-3-1): Handanovic; Vrsaljko, Skriniar, Miranda, Asamoah; Vecino, B. Valero (77′ Lautaro Martinez); Keita (67′ Politano), Nainggolan, Perisic; Icardi (82′ Gagliardini). All. Spalletti.

Arbitro: Maresca

Gol: 14′ e 78′ Icardi (I), 72′ Paloschi (S).

Ammoniti: Schiattarella (S), Valoti (S), Missiroli (S), Lazzari (S), E. Luiz (S), Felipe (S), Vrsaljko (I), Miranda (I).

 

Articolo precedentePremier League: Vola il Chelsea, Liverpool-City termina 0-0
Articolo successivoSerie A, Spal – Inter 1-2, Spalletti: “Dopo la Champions serviva una grande prova, reazione fantastica dopo il pareggio”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui