Scudetto, Caprari – Gianluca Caprari, fantasista e rivelazione di questa stagione dell’ Hellas Verona, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni de “La Gazzetta Dello Sport” nelle quali ha parlato del match che andrà in scena Domenica sera al “Bentegodi” contro il Milan; match che potrebbe essere determinante per lo scudetto e che, per i rossoneri, evoca ricordi drammatici.

Scudetto, Caprari – Queste le sue parole:

“Adesso ho fatto il salto di qualità che mi mancava. Spero di realizzare il sogno che ho da sempre: la Nazionale. Ci spero tanto, ne ho avuto soltanto un assaggio, mi sento pronto”.

FATALVERONA –  “Sì, non ne abbiamo parlato ma ho letto qualcosa. Non fa differenza: come a Cagliari, andiamo in campo per vincere tutte le partite, non ci interessa il discorso salvezza o scudetto. Abbiamo il nostro obiettivo ed è giusto giocare sempre per vincere. Sarà una partita spettacolare, loro hanno grande qualità ma il Verona ha dimostrato che se sta al 100% è fastidioso per tutti e possiamo fare risultato anche con loro, perché oltre a ritmo e aggressività, anche noi abbiamo qualità”.

SCUDETTO – “Il Milan merita lo scudetto? Per come ha giocato questo campionato, sì, se lo merita, anche se credo che la squadra più forte sia l’ Inter. Ha sbagliato la partita a Bologna e ora è dura. Il mio Instagram è intasato da tifosi nerazzurri in questo momento… Ripeto, cercheremo di vincere perché abbiamo il record di punti e gol da inseguire”

LEGGI ANCHE:

  1. Cagliari-Verona: due traverse rossoblù, un gol, due gialloblù: così in Sardegna
  2. Rinnovo Veloso, Verona ancora nel futuro del centrocampista portoghese
  3. Inter-Verona, Tudor: “Motivazioni massime, proviamo a fare una bella gara”
  4. Verona, Simeone: “Qui per fermarmi, ambiente stupendo. Il mister ha tanti meriti”
  5. Ribery: “Importante la passione, poi vediamo. Champions, Vlahovic…”
  6. Verona a forza quattro, battuta l’Udinese: l’analisi dal Bentegodi
Articolo precedenteRoma-Leicester, Mourinho: “C’è empatia con i tifosi, spero giochino domani. Complimenti a Rodgers e al club”
Articolo successivoReal-City, Ancelotti: “ci credevano in pochi ma in questo stadio basta…”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui