Caso Scommesse: Fagioli ha dichiarato alla Procura Federale di aver puntato su alcune partite di calcio, tra cui un Torino-Milan

È vero, ho puntato del denaro su alcune partite di Milan e Inter, ma mai sulla Juventus o sulla Cremonese, squadre per le quali ho giocato. Ricordo di aver scommesso su partite in corso di svolgimento, tra cui un Torino-Milan terminato 2-1 per i granata. Persi anche quella giocata. In generale, ero disperato perché, dopo un primo periodo in cui scommettevo sul tennis per semplice perdita di tempo, o per noia, mi ritrovavo in modo compulsivo a puntare denaro per saldare il debito contratto con titolari di piattaforme illegali. Ho ricevuto minacce, non sapevo come uscirne: avevo smesso di dormire”. Interrogato dalla Procura Federale nella giornata di ieri, Nicolò Fagioli ha deposto la propria posizione in merito al controverso caso scommesse.

Coinvolto in prima persona su consiglio di Tonali, il centrocampista della Juventus ha ammesso gli illeciti per i quali sarà costretto a scontare una squalifica di 12 mesi, 5 dei quali commutati in prescrizioni alternative. La deposizione, riportata dal quotidiano Tuttosport, è avvenuta nella giornata di ieri. Il calciatore ha ammesso di aver contratto debiti su debiti, per quasi 3 milioni di euro, e di dover somme ingenti ad alcuni amici e compagni di squadra, tra cui Federico Gatti, suo compagno in bianconero e all’oscuro della vicenda, a detta dello stesso Fagioli.

Scommesse, Fagioli: “Ho puntato su partite di Milan e Inter”

Mi ha prestato quarantamila euro, ma pensava glieli chiedessi per acquistare un orologio e perché mia madre mi aveva bloccato i conti. In realtà, mi servivano per altre puntate e per cercare di saldare il debito. Gatti non è l’unico al quale devo del denaro: ho chiesto prestiti ingenti anche a Dragusin, oggi al Genoa, ed alcuni amici di Piacenza”.

Il calciatore ha infine dichiarato di aver smesso di scommettere e di aver chiaramente mostrato segnali di debolezza nel corso di un SassuoloJuventus della stagione 2022/2023, quando, in seguito ad un errore tecnico, è stato sostituito ed è scoppiato in lacrime, evidentemente destabilizzato da tutto ciò che stava succedendo.

Articolo precedenteTonali, clamorosa rivelazione: “Scommesse anche sul Milan…”
Articolo successivoInter, Bisseck può partire in prestito

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui