Schwoch in Esclusiva per EuropaCalcio.

Schwoch, ex attaccante di Napoli, Livorno e Venezia ha parlato in esclusiva con noi durante una diretta Instagram.

Riportiamo alcuni commenti di quell’intervista:

D: Ciao Schwoch, grazie innanzitutto della disponibilità. Partiamo subito con la prima domanda, di cosa ti occupi oggi?

S: Oggi sono commentatore per Dazn della serie B e consulente finanziario.

D: Stefan, secondo te si tornerà a giocare?

S: Sembra che stiamo andando verso la riapertura di campionati di A e B, per dare un verdetto logico e assegnare trofei e posizioni sul campo e non in base alle statistiche attuali. Si stanno prendendo tutte le precauzioni del caso e speriamo di riprendere presto, anche se sicuramente a porte chiuse. Le società resteranno isolate fino a fine stagione, ma già è un passo avanti.

D: Secondo Schwoch, la preparazione atletica, influirà sulle squadre?

S: Sicuramente partiranno come se fosse una nuova stagione, ci saranno due tre settimane per riprendere la condizione, si giocherà sicuramente di sera visto che si va incontro all’estate.

D: Stefan la serie B, cosa ne pensi del Benevento?

S: Il Benevento ha stracciato una stagione, portato da un allenatore che voleva riscattarsi. Una squadra attrezzata per vincere il campionato, subendo solo 15 gol e 4 in una sola partita. Credo che il Frosinone sia favorito ma sarà una bella lotta.

D: La squadra che più ti è rimasta nel cuore?

S: A Napoli si è creato un rapporto particolare, Vicenza mi ha accolto ancora oggi dove lavoro e abito. Ripeto Napoli è la donna della vita, il S.Paolo con 50.000 persone è veramente eccezionale. Non ho mai avuto problemi con la tifoseria, seppur molto calorosa.

D: Ti secca non aver giocato in grandi squadre come Inter e Juventus?

S: Ho giocato nel Napoli che è una grandissima squadra e nulla in meno alle altre!

D:Cosa ne pensi di Gattuso?

S: E’ un grande allenatore, sta facendo veramente bene e merita sicuramente la riconferma.

Grazie mille a Schwoch per l’intervento

Articolo precedenteMutu: “Prandelli insegnava calcio, ora capisco meglio. Frey un fratello, la Fiorentina…”
Articolo successivoAjax Onana Barcellona: “Il Barça è la mia casa. Tornare? Ci pensano i miei agenti”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui