Gianluca Scamacca, attaccante passato al West Ham nel corso della sessione estiva, si separa ufficialmente dall’agenzia di Lucci

La World Soccer Agency, agenzia che cura gli interessi dell’attaccante della Nazionale, Gianluca Scamacca, ha ufficialmente comunicato la separazione del rapporto di mediazione nella giornata odierna. Come riportato dall’esperto di mercato Nicolò Schira sul proprio profilo Twitter, il centravanti classe 1999 ha definitivamente interrotto la collaborazione con Alessandro Lucci.

Secondo alcune indiscrezioni trapelate durante l’ultima sessione invernale, i rapporti si sarebbero incrinati in seguito ai primi malumori manifestati dal calciatore per la poco esaltante esperienza in Premier con la maglia del West Ham.

Nonostante un inizio molto confortante, con una rete all’esordio nei preliminari di Conference League, i numeri dell’esperienza londinese riportano solamente tre reti in Premier League in sedici presenze.

Scamacca-Lucci, addio ufficiale: cosa cambia per il futuro

Scamacca è stato acquistato dagli Hammers nel corso della sessione estiva per la cifra di 36 milioni di euro con l’aggiunta di 6 milioni di euro di bonus, facendo registrare record assoluto nelle cessioni operate dal Sassuolo. Il centravanti era stato ricercato anche dal Paris Saint Germain, ed è proprio quest’ultima trattativa non finalizzata che avrebbe portato i primi dissapori professionali tra le parti.

Alla luce di un rendimento al di sotto delle aspettative e il forte interesse di molte big italiane, per il centravanti della Nazionale non è escluso un richiamo della madrepatria in estate. Da sottolineare, in particolare, un rinnovato interesse del Milan, che potrebbe valutare nuovamente il profilo di Scamacca in ottica rivoluzione del reparto offensivo dei rossoneri.

 

Oltre all’articolo: “Scamacca-Lucci, addio ufficiale: cosa cambia per il futuro”, leggi anche: 

  1. Agente Barrow: “Il Napoli lo ha cercato. E’ pronto per una big”
  2. Roma, il punto sul futuro di Abraham e Belotti
  3. UEFA, Marchetti: “Juve? Sarà giudicata, aspettiamo i documenti”
  4. Basta parlare di “episodi isolati”: il calcio agisca e punisca i razzisti
  5. Monza, Berlusconi cerca nuovi investitori per la società brianzola
  6. Milan, Leao: “Voglio mostrare al mondo cosa so fare. La Serie A…”
Articolo precedenteCancelo: “Per la Premier tifo City. Futuro? Potrei anche tornare”
Articolo successivoMonza, Berlusconi cerca nuovi investitori per la società brianzola

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui