SASSUOLO LOCATELLI – Manuel Locatelli è senza dubbio uno dei migliori centrocampisti di questo turbolento avvio di campionato. Il calciatore del Sassuolo si è raccontato a “Cronache di Spogliatoio“. Ecco le sue parole

Sul futuro:”Sogno di tornare in una grande squadra perché ho ambizioni e mi piacerebbe giocare la Champions League. So che tutto passa da quest’annata con il Sassuolo. Mi piacerebbe tornare in una big, sentire la musichetta della Champions e magari tornare a giocare con i tifosi allo stadio. Sarebbe un grande sogno, ma il presente è la cosa più importante”.

Sul passato:”Ho ricevuto tutto subito e troppo velocemente, senza il tempo di godermelo. Ora sono in una realtà che mi fa star tranquillo e ne sono felice. In passato avevo bisogno di tempo e non mi è stato concesso. Adesso invece tutto è cambiato e i risultati si sono visti”.

SASSUOLO LOCATELLI – Sulla Nazionale e Mancini:”L’esordio è stata l’emozione più grande della mia vita, si è coronato il sogno del bambino Manuel che è dentro di me. È stata una rivincita verso me stesso perché avevo perso fiducia e grazie alla mia famiglia, alla mia fidanzata e ai miei amici ce l’abbiamo fatta. Sarò sempre grato al CT. Il segreto del Mister è la serenità che trasmette a tutto il gruppo”.

Sui suoi modelli:”A Sassuolo ho preso spunto dalla semplicità di Peluso, Matri e Magnanelli nello spiegare le cose e dalla loro dedizione al lavoro. In Nazionale ho esempi come Chiellini e Bonucci e a loro voglio rubare la mentalità, che è da vincenti”.

Sul rapporto con Barella:”In Nazionale ho condiviso un sacco di esperienze con Nicolò, da quando eravamo in Under 17. Ci trovavamo benissimo insieme, vedevamo Nazionali come l’Inghilterra che avevano già gente che giocava in Premier League e dicevamo:’Cavolo, magari riusciamo ad arrivare anche noi’. Quando abbiamo giocato insieme in Nazionale contro l’Olanda è stata un’emozione nuova: ci siamo rivisti sul campo con l’Italia dei grandi, è stata una bella conquista per entrambi”.

LEGGI ANCHE:

Cagliari, Di Francesco: “Bologna per confermarci, stiamo crescendo”

Juve Chiesa: “Sempre grato alla Fiorentina, a Commisso dico che…”

Napoli Milik Fiorentina, viola e club inglesi vigili sull’attaccante

Napoli Sassuolo Carnevali: “Azzurri grande squadra. Boga? Non era in vendita”

Covid Atalanta, un positivo: annullata la conferenza di Gasperini, così come a Crotone

Inter, Conte: “Parma gara dura, assenze importanti ma dobbiamo fare bene, ho fiducia”

Covid Lazio, uomini contati: sfida con il Torino a rischio

Udinese Milan Deulofeu: “Ritorno in rossonero? Udine scelta migliore per me”

Articolo precedenteCovid Juventus Ronaldo: il portoghese è finalmente guarito
Articolo successivoCfr Cluj e Young Boys si dividono la posta, ma i romeni sorridono di più

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui