[df-subtitle]Sassuolo – Empoli 3-1: 3 su 3 in casa per i neroverdi che balzano al secondo posto in classifica. Un ottimo Empoli non raccoglie punti e resta inchiodato a quota 4.[/df-subtitle]Ci si aspettava una partita spettacolare tra due squadre che vedono sulla panchina tecnici che non fanno di certo del calcio speculativo il loro mantra e così è stato.

Dopo soli 18” Caputo prova a fare il gol più veloce della Serie A, ma gli va male di poco (il record resta quello di Poggi che segno in un Fiorentina-Piacenza dopo 8”): è il vantaggio dell’Empoli.
Il Sassuolo si rimette subito in carreggiata e al 12′ Boateng pareggia su assist di Di Francesco: terzo gol in questa Serie A per l’ex Milan che vale l’1-1.
È un inizio da leccarsi i baffi al Mapei Stadium con le due squadre che non hanno paura ad affrontarsi e a imporre le proprie idee di gioco.
Nel Sassuolo Sensi è grande protagonista e prova a guidare i suoi alla ricerca del vantaggio che sfiora Duncan al 38′. Il Sassuolo fa la partita, ma l’Empoli in almeno quattro occasioni va vicinissima al vantaggio con Krunic, Zajic due volte e Caputo.

Il secondo tempo inizia come è finita la prima parte di gioco: il Sassuolo fa la partita, ma i toscani allenati da Andreazzoli sfiorano il vantaggio in contropiede con La Gumina ancora alla ricerca del primo gol nella massima serie.
Al 56′ una bella combinazione Lirola-Duncan, regala un calcio d’angolo ai neroverdi e sugli sviluppi del corner battuto da Berardi, spizzata di testa di Ferrari per il 2-1 dei padroni di casa. È il secondo gol stagionale del centrale ex Crotone e Sampdoria. Dopo il vantaggio l’Empoli prova a reagire, ma poco a poco si spegne del punto di vista fisico, fino al rosso per doppio giallo (il secondo arriva per simulazione) a Zajic che chiude definitivamente la partita. Il Sassuolo infatti ora può gestire il vantaggio anche di uomini in campo e abbassare i ritmi fino alla fine della partita.
Al 85′ perla di Di Francesco che si iscrive alla lista dei gol serali con un colpo di tacco dopo una bella discesa di Lirola e chiude i conti della partita
Il Sassuolo, con il miglior attacco del campionato, si conferma così una delle migliori realtà di questo campionato e con la 3^ vittoria (3 su 3 in casa) in 5 partite, si piazza momentaneamente al secondo posto in classifica con 10 punti. L’Empoli si conferma un’ottima squadra, ma continua a raccogliere troppo poco: per un Caputo che vede bene la porta e si rende spesso pericoloso, c’è un La Gumina che invece fa fatica a sbloccarsi. Il rosso a Zajic taglia le gambe definitivamente agli ospiti che probabilmente non sarebbero riusciti lo stesso a rimontare. Nel Sassuolo dopo un grande primo tempo di Sensi, da sottolineare una ripresa di spessore di Lirola e Di Francesco, anche se la palma del migliore in campo va a Boateng, trascinatore, regista offensivo e uomo ovunque fino a quando è rimasto in campo.

Tabellino

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Lirola, Marlon, Ferrari, Rogerio; Duncan, Locatelli, Sensi (Bourabia 67′); Berardi (81′ Brignola), Boateng (Babacar 62′), Di Francesco
Empoli: (4-3-1-2): Terracciano; Di Lorenzo, Silvestre, Maietta, Veseli; Acquah (Bennacer 14′), Capezzi (Traorè 81′), Krunic; Zajc; Caputo, La Gumina (Mraz 66′).

Marcatori: 1′ Caputo, 12′ Boateng, 57′ Ferrari, 85′ Di Francesco
Ammoniti: Capezzi, Krunic, Zajic, Di Francesco
Espulsi: Zajic 70′ (doppia ammonizione)

Articolo precedenteTottenham: tra risse, alcol e droghe, uno stadio che non si riesce a costruire
Articolo successivoAndreazzoli: “Bennacer? Mai capitata una cosa del genere. Creiamo occasioni, ma non sfruttiamo: è un problema”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui