spot_img
HomeSerieAJuventusSassuolo, Duncan: "Cerchiamo continuità, Juventus scomoda per tutti"

Sassuolo, Duncan: “Cerchiamo continuità, Juventus scomoda per tutti”

-

[df-subtitle]Duncan in vista di Juventus – Sassuolo[/df-subtitle]

Alfred Duncan, centrocampista del Sassuolo ha parlato in conferenza stampa a pochi giorni dalla gara di campionato contro la Juventus. Queste le sue dichiarazioni principali:

Ci serviva questa settimana di pausa per lavorare ancora meglio, ancora i nuovi non conoscevano i meccanismi del mister e hanno imparato tanto in questi giorni. Ci siamo caricati, abbiamo lavorato bene a livello fisico e siamo pronti per ripartire“.

La Juventus:Una squadra scomoda per tutte le altre del campionato. Stiamo vivendo un momento molto positivo, un buon avvio di campionato e vogliamo dare continuità. Andiamo a Torino sapendo di essere una squadra compatta e forte, la affrontiamo con umiltà ma non come l’anno scorso che siamo caduti dopo quindici minuti“.

Cristiano Ronaldo: “Senza di lui è sempre fortissima, senza di lui chiunque gioca può dare fastidio. Chi gioca e chi non gioca non cambia“.

La classifica neroverde:Siamo all’inizio, vedere un Sassuolo così è positivo e ci deve dare la consapevolezza di essere una squadra unita che può fare tanto“.

Il lavoro del tecnico De Zerbi: “Il mister chiede tanto, quando le cose vanno bene… ancora di più. Stiamo cercando di migliorare, tanti gol si potevano evitare“.

Alessandro Collu
Alessandro Colluhttps://www.europacalcio.it
Giornalista pubblicista e laureato magistrale in Editoria e giornalismo, triennale in Lingue e comunicazione, appassionato di calcio italiano e internazionale (soprattutto Inghilterra e Spagna), tecnologia e viaggi. Attualmente inviato a Verona dove segue le squadre della città da qualche anno, ma non solo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Must Read

Emilio Buttaro con Ronaldo

Emilio Buttaro sul Brasile: “Può vincere il sesto Mondiale”

0
EMILIO BUTTARO SUL BRASILE - Seppur senza l’Italia il Mondiale inizia ad entrare nella fase più avvincente. Da qui al 18 dicembre può succedere...