DE ZERBI SASSUOLO – Roberto De Zerbi, allenatore del Sassuolo è stato ospite su Sportitalia nella trasmissione di calciomercato. Queste le sue principali dichiarazioni, partendo dalle cessioni:

Se i giocatori vanno a migliorarsi, tutti sono contenti. Spero ora che gli altri rimangano. Dobbiamo comunque essere pronti a rimpiazzarli con gente motivata“.

Su Sensi:Quando ha giocato con quella personalità in Nazionale, deve ringraziare Mancini, si sposa alla perfezione con il suo gioco ed ecco perché è finito in una squadra importante come l’Inter. Non è ancora partito veramente il calciomercato“.

Su Chiesa:Farebbe al caso di tutti, è pronto per una squadra che gioca le Coppe europee“.

De Zerbi vuole riprendere il lavoro sul campo: “Siamo quasi alla fine delle mie vacanze, non vedo l’ora di iniziare la stagione. L’allenatore pensa quello che è mancato e si può mettere. Siamo arrivati undicesimi, non siamo mai stati dentro la lotta per la retrocessione e abbiamo fatto cose buone. Dobbiamo migliorare sulla malizia, sulla struttura fisica ed essere ancora più aggressivi“.

Su Boateng:Sono legatissimo a lui anche extra campo, sarebbe sempre nella mia squadra ideale e per il Sassuolo è un valore aggiunto. Poi bisogna far conto con le motivazioni, è difficile perché se non hai motivazioni grosse per stare in quell’ambiente, non è facile. Devi trovare dentro le pressioni“.

Cutrone:Un giocatore forte che però non abbiamo mai cercato o contattato. Abbiamo cercato sempre e solo Caputo, sa anche giocare, oltre ad essere un bomber“.

Articolo precedenteTotti: “Il mio futuro può essere in Italia ma anche in Europa, sorpreso da Buffon”
Articolo successivoGriezmann-Barça, che caos. L’Atletico non ci sta: “Mancanza di rispetto”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui