Roberto De Zerbi, mister del Sassuolo ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della trasferta di campionato contro l’Inter. Queste le sue dichiarazioni principali:

Sia l’Inter che il Napoli sono forti, dovremo fare una partita come quella di Napoli senza andare ad incappare in degli errori, migliorando rifinitura e ultimi passaggi per tramutare occasioni in reali tiri in porta e gol. Veniamo da tre sconfitte di fila, le prime due hanno detto alcune cose, l’ultima un’altra. Se guardiamo le prestazioni, abbiamo fatto bene, dobbiamo avere equilibrio nel valutare le prestazioni“.

I singoli:Siamo nella normalità delle squadre avendo questo numero di infortuni però sono in ruoli delicati, determinanti per lo sviluppo del gioco. Non siamo tutti uguali, sono tutti importanti però diversi nell’economia della squadra. Boateng non è al 100 percento, ci ha spostato quando è stato bene; Magnani si è alternato in cose buone e meno buone, venendo dalla C; c’è un tempo fisiologico per adattarsi“.

Sull’Inter: “Penso siano tutti tranne Keita a disposizione, penso stia bene e gioca, forse da dietro più del Napoli; davanti ha giocatori forti ma se pensiamo alla forza dell’Inter, non pensiamo più a quello che possiamo fare noi. La rispettiamo, forse è la seconda o terza forza del campionato però possiamo metterli in difficoltà con una partita perfetta noi e non eccezionale loro“.

Porte chiuse: “Non sono per chiudere lo stadio, facendo pagare a molti la colpa di pochi“.

Il mercato:Cerco di pensare solo ad allenare; Lucioni può essere uno di quei nomi che fa al caso nostro“.

Articolo precedenteInter, Spalletti: “Complimenti al Sassuolo, squadra che sa giocare” [TESTO+VIDEO]
Articolo successivoInter – Sassuolo 0-0 [LIVE]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui