[df-subtitle]De Zerbi su Sassuolo – Empoli[/df-subtitle]

Roberto De Zerbi, allenatore del Sassuolo ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della gara interna di campionato contro l’Empoli. Queste le sue dichiarazioni principali:

Partita più difficile sotto tanti aspetti rispetto a quella contro la Juventus: gli esami non finiscono mai. L’Empoli è una squadra che gioca, sa quello che deve fare in campo. Il rischio sarebbe faticare di più rispetto a quanto fatto con la Juve, è una prova di testa. Lavoriamo per diventare migliori, l’aspetto mentale è primario. Ci dev’essere Voglia di aggredirli, fare risultato pieno“.

Babacar:Lui sa che lo stimo al di là del minutaggio, dobbiamo ritrovare in tutte le partite le nostre certezze. Abbiamo alzato la qualità della rosa e la competizione, stanno fuori giocatori forti a turno, non sono delle bocciature”.

Altri singoli: “Boga ha qualità assoluta ma ha giocato poco; Brignola non ha visto il campo; Matri qualcuno lo dimentica e arriva il suo momento; più vedo visi contenti, più sono contento io. Marlon giocatore forte e funzionale“.

Su Di Francesco e l’episodio con Douglas Costa: “Ragazzo esemplare, mi ha dato fastidio il vederlo turbato. Credo a lui, metto la mano sul fuoco. Sono cose che non dovrebbero succedere, inutile premere troppo. Non mi va che da vittima si passi a provocatore, mi arrabbio pesantemente. E’ stato bravo a non reagire“.

Articolo precedenteC. Zanetti: “Allegri il migliore al mondo, Juve costruita per vincere tutto”
Articolo successivoSelvaggi: “Al Napoli è mancato solo il gol a Belgrado. Domenica il Toro può dar fastidio”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui