spot_img
HomeSerieAJuventusSarri: "Col Genoa dura per tutti". Intanto rinnovano Chiellini e Buffon

Sarri: “Col Genoa dura per tutti”. Intanto rinnovano Chiellini e Buffon

-

SARRI GENOA CHIELLINI BUFFON – Maurizio Sarri presenta  la trasferta della sua Juventus sul campo del pericolante Genoa. Una trasferta da non sottovalutare per i bianconeri fra i tanti infortuni da gestire e le situazioni border line legate al mercato come quella di Miralem Pjanic. Intanto sono arrivati poco fa gli annunci ufficiali dei rinnovi di Giorgio Chiellini e Gigi Buffon fino al 2021 con la Vecchia Signora. Ecco le parole dell’ex tecnico del Chelsea.

 

SARRI GENOA CHIELLINI BUFFON 

Su Buffon: “Non abbiamo ancora deciso se giocherà col Genoa, ma il giorno del record arriverà e arriverà in questa stagione, ha 48 partite ancora a disposizione. Sinceramente non abbiamo deciso”.

Sul Genoa: “Giocare con il Genoa sarà difficile per tutti. La partita è complicata, come lo sono sempre le gare in trasferta contro le squadre che stanno lottando per la salvezza, non è che ci possiamo aspettare qualcosa di diverso. Se ci aspettiamo qualcosa di semplice siamo sulla strada sbagliata”.

Sul turnover: “In questo momento non è che ci possiamo permettere di alternare più di due o tre giocatori. Avevamo 14 giocatori da campo con il Lecce, 3 portieri e 3 Under 23. Tra quei 14 c’era chi aveva due allenamenti. Non vedo possibilità di fare più di due cambi”.

Su Higuain e Ramsey: “Stanno meglio, ma abbiamo incertezze sulla sua tenuta in termini di minutaggio”.

SARRI GENOA CHIELLINI BUFFON – Su Pjanic: “Sinceramente ho risposto anche nei giorni scorsi, penso che Pjanic non verrà influenzato anche se dovesse essere ufficializzato. Sarà contento, concluderà la sua carriera al Barcellona dopo aver giocato alla Juve. Io son sereno su di lui. Arthur? C’è poco da commentare, sono due ragazzi che per due mesi dovranno giocare con le rispettive squadre. E’ bene che si concentrino su cosa devono fare ora e non a settembre o ottobre. Non voglio parlare di mercato, mancano due mesi all’apertura e tre alla chiusura, non mi dà gusto. Qualcuno dello staff lo studierà, per il resto godiamoci Pjanic per altri due mesi”.

Su Bentancur: “Me lo aspettavo forte, è cresciuto velocemente, e ora è ancora più forte. Ora ha più esperienza, sta tirando fuori più personalità. Ci può sorprendere perché ha ancora margini, sono contentissimo di lui. Sembra stia bene, ha fatto due giorni di scarico attivo, non ha aveva dolori. Più un crampo che un problema”.

Su Ronaldo e Dybala: “Penso che possano giocare ancora, il problema si proporrà tre due o tre partite. Non c’è ancora un tema di sovraccarico, però sul lungo periodo il recupero di Higuain sarà indispensabile”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Must Read

Agente Kessie: “Felici al Barcellona, non si è proposto a nessuno”

0
George Atangana, agente di Franck Kessie, ha concesso un'intervista a Calciomercato.com per parlare del futuro del suo assistito. Stando alle ultime voci di mercato,...