Si dividono ufficialmente le strade di Riccardo Saponara e della Fiorentina, con un’annata tutto sommato positiva che, però, lascia il rammarico per le due finali perse.

Saponara saluta Firenze: è stato il giocatore stesso a comunicare con un post attraverso i social l’addio ai viola: “Grazie, grazie e ancora grazie. Non trovo parole migliori che mi aiutino a riassumere tutto ciò che vorrei esprimere al termine di questo meraviglioso cammino, sicuramente tortuoso, ma ricco di gioie e soddisfazioni. Firenze è entrata nel mio cuore in un attimo ed ogni singolo momento vissuto in questi sei anni mi ha reso un uomo più maturo e un giocatore migliore. Sfoglio con fierezza l’ultima pagina di questo capitolo, consapevole di aver dato tutto me stesso per onorare i colori di questa città. Un abbraccio a tutti. Forza Viola. Ricky.”

I numeri: Analizzando i dati, parliamo delle ultime due stagioni a Firenze (il giocatore aveva militato nei viola già dal 2016 al 2018 e nella prima parte della stagione 20/21), condite da 73 presenze complessive con 9 gol e 11 assist. Pupillo di Vincenzo Italiano già dai tempi dello Spezia, lo ha voluto fortemente con sé nell’avventura toscana, schierandolo spesso sull’esterno del campo. In questo periodo, Saponara ha dimostrato la maturità giusta e un grandissimo attaccamento alla maglia. Carriera nei viola che, come accennato all’inizio, si chiude povera di trofei, con le due finali perse nel finale di stagione che lasciano a pancia vuota i fiorentini.

Ora è tempo di un’altra sfida per il classe 1991 che ha ancora molto da dare, che sia in Italia o all’estero, con il cuore che sarà inevitabilmente legato alla città di Firenze e, soprattutto, alla Fiorentina.

LEGGI ANCHE: 

  1. Everton, Lampard esonerato: Toffies in fondo alla classifica
  2. Cagliari, Ranieri: “Tutti mi aspettavano, abbandonato l’egoismo e paura di rovinare”
  3. Atalanta, Percassi: “Continuiamo ad investire su stadio, squadra e giovani”
  4. Jorginho: “Dura senza Mondiale ma che finale. Sorpreso dal Newcastle, non dall’Arsenal. Potter…”
  5. Verona, Setti-Sogliano-Marroccu: “Insieme per il bene Hellas, cerchiamo impresa”

 

Articolo precedenteNapoli, Sabatini garantisce su Garcia: “Farà bene”
Articolo successivoOlanda-Italia, Mancini: “Nuovo percorso già iniziato. Non felice? Storie”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui