Samuel Eto’o, ex attaccante di Inter e Barcellona, tra le altre, ha aggredito uno Youtuber prima di Brasile-Corea del Sud

Increscioso avvenimento che ha visto protagonista Samuel Eto’o, ex attaccante di Inter e Barcellona, tra le altre. In queste ore, infatti, è diventato virale un video che ritrae il camerunese aggradire con calci e pugni un giovane cameraman a pochi istanti dal calcio d’inizio di Brasile-Corea del Sud, gara valida per gli ottavi di finale del Mondiale in Qatar.
Il video raffigura l’attaccante decisamente stizzito e, probabilmente provocato dal giovane, non smette di inseguirlo e minacciarlo. È lo stesso cameraman, direttamente dalla stazione di polizia in Qatar, a raccontare l’avvenimento mediante un post apparso sui profili social del giovane:
“Mi ritrovo qui, alla stazione di polizia, per denunciare Samuel Eto’o. So che il Qatar è un Paese di diritti e l’ho fatto per la mia Nazione: l’Algeria. Sono stato aggradito perché gli ho chiesto se avesse corrotto l’arbitro di Algeria-Camerun con una mazzetta. La sua reazione è stata quella che avete visto: mi ha distrutto la telecamera e microfono”.
I fatti esposti dal giovane Youtuber si riferiscono alle polemiche suscitate dalla direzione dell’arbitro Gassama, reo di aver favorito la nazionale camerunese, impegnata nel Playoff contro quella algerina nella corsa al Mondiale in Qatar. Il Camerun ha poi staccato il pass decisivo per la partecipazione alla competizione iridata proprio battendo l’Algeria in quel
match ricco di polemiche.
Oltre all’articolo “Samuel Eto’o, aggressione ad uno youtuber: la ricostruzione”, leggi anche: 
Articolo precedentePortanova Genoa: il calciatore condannato a 6 anni di carcere
Articolo successivoInchiesta Juve, i potenziali rischi per i bianconeri

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui