Fabio Quagliarella, attaccante e capitano della Sampdoria, ha espresso la delusione per la matematica retrocessione dei blucerchiati con un post su Instagram. Per la squadra di Stankovic fatale l’ultima sconfitta in casa dell’Udinese, che condanna la Samp alla Serie B dopo 11 anni.

SAMPDORIA, QUAGLIARELLA: “GIORNO TRISTE, CHIEDIAMO SCUSA A TUTTI”

Queste le parole di Quagliarella: “Cara Sampdoria, ‘sempre e per sempre dalla stessa parte mi troverai’. Oggi è un giorno triste, la fine di un rosario sportivo del quale dobbiamo chiedere scusa a tutti, soprattutto ai tifosi, che sono stati sempre i migliori, che hanno tenuto acceso la luce in ogni occasione, hanno regalato di questa stagione l’immagine migliore. Oggi è un giorno triste, ma non può e non deve essere l’ultimo della storia della Sampdoria. Non dipende più da noi calciatori, ma se dovesse servire, se potrò fare qualcosa, soprattutto ancora in campo o anche fuori, io per questi colori, per questa maglia, per questa Genova che è la mia seconda casa, per continuare a ricambiare del tanto che ho avuto, ci sarò. Lo dico oggi che ci sarò perché non voglio arrendermi alla tristezza, perché la nostra Unione non finirà comunque mai. ‘Sempre e per sempre dalla stessa parte mi troverai'”.

 

OLTRE A “SAMPDORIA QUAGLIARELLA” LEGGI ANCHE:

Articolo precedenteMilan-Inter, Inzaghi: “Sappiamo cosa rappresenta, serve cuore e testa”
Articolo successivoBarcellona, Busquets ai saluti: il contratto non sarà rinnovato

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui