[df-subtitle]Praet: “Faremo di tutto per rimanere il più in alto possibile, siamo una squadra di qualità. Il rinnovo? Lo vogliamo io e la società”[/df-subtitle]

Intervistato da “La Gazzetta dello Sport”, Dennis Praet, centrocampista belga alla terza stagione alla Sampdoria, parla del presente e del futuro in maglia blucerchiata.

Così l’ex Anderlecht: “Peccato per l’infortunio ad agosto, ma ora è tutto ok. Ogni giorno acquisisco sempre più fiducia, la strada è ancora lunga, lavoro duramente per diventare un giocatore completo, ma questa società è il posto migliore per farcela. Faremo di tutto pe restare in alto il più possibile, ovviamente senza pressione. Siamo una squadra di qualità con un’ottima difesa, perché non ambire all’Europa? L’ambizione nel calcio è fondamentale“.

Su Giampaolo: “E’ tra i migliori allenatori in circolazione, perfetto per noi giovani, si sta formando come calciatore, tatticamente è strepitoso. La sua idea di calcio è l’ideale per le mie caratteristiche. All’inizio, lo ammetto, non è stato facile. Faticavo, ma ora va alla grande“.

Un aneddoto: “La prima volta che mangiai la carbonara mi misi a tagliare gli spaghetti. Ferrero si arrabbiò tantissimo“.

Di seguito: “A centrocampo posso fare un po’ di tutto, sono a totale disposizione. All’inizio, qui a Genova, speravo di essere impiegato come trequartista, il mio ruolo naturale, ma quest’anno mi sto divertendo anche da mezzala“.

Poi: “Il rinnovo fino al 2020 con clausola da 26 milioni? Ne stiamo parlando, E’ ciò che vogliamo sia io che la società. Il mo sogno? Vestire un giorno la maglia di un top club. Ma per ora sto bene qui”

Articolo precedenteCalciomercato Napoli: De Laurentiis vuole De Paul e Giuntoli ha provato a prendere Lasagna
Articolo successivoCalciomercato Juventus: c’è il casting per il difensore, De Ligt o Milenkovic?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui