Il Milan perde contro un’ottima Samp e non riesce a rialzarsi dopo il ko patito nel derby. Il primo a presentarsi ai microfoni di Dazn è Leonardo, direttore generale dei rossoneri, che fa mea culpa senza però risparmiare le critiche ad Orsato, reo di non aver fischiato due rigori su Piatek e Bakayoko.

Sulla gara: “Il derby è stato due settimane fa, detto questo non è stata una delle migliori prestazioni, una partita un po’ sotto tono. Ci abbiamo provato con il cuore dopo lo svantaggio ma fa parte del gioco, dobbiamo stare calmi. Niente processi, siamo in corsa e dobbiamo stare tranquilli”.

Sullo stadio: “Per una squadra di livello serve qualcosa di livello, sono discorso complicati ma è normale che un club come il nostro pensi a uno stadio di grande livello per essere competitivi economicamente”.

Su Kessiè: “Frank in panchina? Nessuno strascico, la situazione è chiara. Loro si sono scusati e noi come società abbiamo chiarito tutto, poi è stata una scelta tecnica, nessuna punizione”.

Sui rigori non fischiati: “Si vede che Murru sbilancia Piatek e non tocca la palla, le immagini sono chiare. E poi Bakayoko e il fallo di mano, anche questo è chiaro. Comunque non facciamo polemiche ma certamente sono episodi che condizionano le partite”.

Articolo precedenteDefrel dopo 36” su regalo di Donnarumma: la Samp batte il Milan 1-0
Articolo successivoSerie A, Sampdoria – Milan, 1-0, Gattuso: “Orsato? Nessuna polemica. Il derby ha lasciato qualcosa”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui