[df-subtitle]Le parole del tecnico dei blucerchiati nel dopopartita[/df-subtitle]L’allenatore della Sampdoria, Marco Giampaolo, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport al termine del match vinto per 2-1 contro la Spal: “Forse potevamo gestirla meglio, ma consederando che eravamo all quinta partita nel giro di due settimane sono contento della prestazione dei ragazzi. Abbiamo sofferto negli ultimi dieci minuti ma centrocampo e difesa hanno dimostrato di avere una buona solidità. Se non si fossero verificati degli episodi sfavorevoli negli scorsi match avremmo potuto avere una classifica ancora migliore. Ai mie giocatori chiedo di giocare la palla,  fai meno fatica e ti diverti di più. Quando devi correre dietro agli altri, ti innervosisci e ti stanchi di più. Questo va a tuo svantaggio”.

Su Quagliarella: “Fabio è un calciatore forte, l’ho tolto poiche devo giocare 38 partite. Capisco il suo essere contrariato, ma ho tanti calciatori forti. Se dovesse venir meno Fabio devo poter puntare su altri elementi. Non posso pensare di disputare una stagione intera con soli 11 calciatori. E’ un calciatore da Nazionale, non mi stupirebbe una sua convocazione. E’ un grande assist-man, per lui sarebbe un regalo straordinario. E’ il mio capitano, colui che ha più presenze da quando sono qui“.

Su Jankto: “In questo momento è un pò in difficoltà, ma non deve abbattersi, deve stare sempre sul pezzo. Non voglio avere un giocatore che subisce l’esclusione. E’ chiaro che gli altri che lavorano con me da due anni sono avvantaggiati sul piano delle conoscenze, ma Jankto per me è una risorsa“.

 

Articolo precedenteSerie A, la Sampdoria ribalta la Spal con Linetty e Defrel
Articolo successivoSamp – Spal 2-1, Semplici: “Ottima prova, dispiace non portare punti a casa”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui