SAMP DAMSGAARD – A ridosso della partita contro l’Inter, Mikkel Damsgaard ha parlato ai microfoni di “Sky Sport“. L’ala della Sampdoria, quest’anno allenata da D’Aversa, è reduce da un ottimo campionato europeo disputato con la sua Danimarca.

Così il giocatore: “Non mi aspettavo un Europeo così da protagonista, è stata un’esperienza folle ma sono felice che sia capitata e orgoglioso di quello che abbiamo raggiunto in estate. Ora vogliamo competere per altri traguardi e quando le cose vanno bene è bello rilanciare con nuove sfide. Dopo quest’Europeo sono certamente cambiato, ho imparato molto quest’estate. Sono un giocatore diverso e spero di poter dimostrare qui alla Sampdoria quello che ho imparato e anche di più e di giocare con più costanza, è questo che voglio fare giocando a calcio“.

SAMP DAMSGAARD

SAMP DAMSGAARD – Prosegue: “Non so se questo sarà l’anno della mia consacrazione, non si può mai sapere cosa accadrà. Sto lavorando tanto, sto facendo del mio meglio. Voglio migliorare individualmente e anche come squadra, per i tifosi, per noi e per fare sempre meglio. Soprannome ‘Il maghetto’? Non so perché mi chiamino così, non mi ricordo quando è iniziato. Ma è un soprannome carino, l’ho sentito. Non bado molto a queste cose, ma è certamente positivo“.

 

LEGGI ANCHE:

Parole De Jong: “Mi sto riprendendo. Con Depay grande intesa…”

Infortunio Chiesa: Il fuoriclasse bianconero da forfait per la sfida di Napoli

Turrini ex allenatore Raspadori: “Un predestinato. Pronto per una big”

Inter, agente Satriano: “E’ rimasto qui per una scelta di Inzaghi”

Articolo precedenteSassuolo intervista Raspadori: “Non ho mai pensato di andare via”
Articolo successivoBaggio superlega: “I benefici dovrebbero essere per tutti, non per alcuni”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui