SAMP CANDREVA – Intervistato da “La Gazzetta dello Sport“, Antonio Candreva ripercorre i primi mesi di questa sua seconda stagione alla Sampdoria. In questa prima parte di campionato, l’esterno offensivo è stato uno dei protagonisti della squadra blucerchiata.

Queste alcune delle sue dichiarazioni: “D’Aversa sta facendo un ottimo lavoro. Lo seguiamo, è sempre stato corretto con tutti, ha voglia di far bene. Con lui c’è un bel rapporto, anche se poi alla fine contano i risultati“.

SAMP CANDREVA

SAMP CANDREVA – Poi: “Mi trovo bene qui. C’è il giusto equilibrio dentro e fuori dal campo. Non vedo l’ora, ricordando com’era infuocato questo stadio quando venivo a Genova da avversario, che il Ferraris torni a riempirsi. Vedere la gradinata sud un po’ spoglia dispiace, a noi servono tantissimo i tifosi. Spero di riabbracciarli presto. Ci siamo emozionati quando sono venuti fuori da Marassi nella gara con l’Inter a incitarci. 

La vena realizzativa nelle mie corde c’è sempre stata, ma l’assist mi gratifica tantissimo. E poi non sono nato goleador, ho un’altra visione della fase realizzativa. L’esperienza ti aiuta a giocare ed a leggere le partite in modo diverso e in anticipo rispetto a quando eri giovane. Sono cose che fanno la differenza“.

Infine sulla lotta scudetto: “Il Napoli può essere la sorpresa, ma sino a un certo punto. Nessun cambio, ma ha giocatori ai box che hanno fatto la differenza sino all’anno scorso. Loro sono avvantaggiati. Ma la rosa è comunque fortissima. E pure nella “zona rossa” regna l’equilibrio. Semmai la novità del calendario che cambierà al ritorno può essere una variabile destinata a incidere, perché rimescolando le partite potrebbero verificarsi situazioni particolari“.

 

LEGGI ANCHE:

Mercato Juventus: sacrificio Kulusevski per arrivare a Vlahovic? I contatti con la Fiorentina sono già partiti

Verona, Simeone: “Ho fiducia nella squadra. Mi ha chiamato Crespo e…”

Mercato Juve Tchouameni, bianconeri forti sul centrocampista del Monaco

Mercato Inter de Vrij, il difensore potrebbe dire addio: la situazione

Roma, Abraham: “Con Mourinho ho imparato quanto in tutta la mia vita”

Comunicato Barcellona: “A marzo club tecnicamente fallito, debiti per 1,35 miliardi”

Roma, senti Calafiori: “Voglio restare giallorosso il più a lungo possibile”

Milan, senti Kjaer: “Sono felice in rossonero. Rinnovo? Possono chiamarmi quando vogliono”

Koulibaly parla il legale: “in Italia mai agito con forza contro insulti razzisti”

Inter, Sanchez su Instagram: “Puoi valere, ma se sei nel posto sbagliato…”

Napoli intervista Osimhen: “Enorme il mio amore per club, tifosi e città”

Articolo precedenteMercato Roma Zakaria, giallorossi sempre più vicini al talento svizzero
Articolo successivoMilan parole Brahim Diaz: “C’è grande fiducia, dobbiamo lottare per tutto”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui