La Salernitana si precipita sul mercato per consegnare a Filippo Inzaghi rinforzi del calibro di Zanoli e Palomino; tentativo per Brekalo

Il match in programma sabato tra Napoli e Salernitana e valido per l’anticipo del primo turno di ritorno del campionato di Serie A, decreterà un incontro non solo sul rettangolo verde tra le due squadre, ma anche un summit in ottica calciomercato tra le due società. Nel disperato tentativo di salvare una squadra, quella granata, fanalino di coda e reduce da uno stravolgimento dei piani rispetto ad inizio stagione con l’inserimento di Walter Sabatini in dirigenza e Filippo Inzaghi, in panchina, la squadra granata si prepara ad una rivoluzione anche sul mercato di gennaio.

Danilo Iervolino, Presidente dei granata, aveva già promesso diverse operazioni in entrata e in uscita volte a risollevare una squadra ultima in classifica, ma ancora in piena lotta per ottenere la salvezza. Secondo quanto riportato da Gianluca Di Marzio, la dirigenza avrebbe puntato i radar su tre innesti, due dei quali in difesa e uno in attacco, complice la sempre più probabile partenza di Boulaye Dia, attualmente infortunato. I nomi cerchiati in rosso sul taccuino di Sabatini sarebbero quelli di Zanoli, Palomino e Brekalo, attaccante della Fiorentina.

Mentre un accordo per il difensore argentino dell’Atalanta appare ormai una formalità, la Salernitana si sarebbe ufficialmente iscritta alla corsa per Zanoli, terzino proprio del Napoli e promesso sposo del Genoa prima del naufragio della trattativa per Dragusin tra Grifone e azzurri, col difensore romeno passato al Tottenham. Alessandro Zanoli, classe 2000, percorrerebbe il cammino inverso di quello intrapreso da Mazzocchi, terzino passato all’ombra del Golfo ma già protagonista in negativo per il rosso rimediato a Torino. Più complicata, infine, la pista che condurrebbe a Brekalo, ma la Salernitana, un tentativo, lo farà.

Oltre all’articolo: “Salernitana, via alla rivoluzione: inserimento per Zanoli; Palomino…”, leggi anche:

  1. PSG, idea Bruno Guimaraes per il centrocampo
Articolo precedenteIntrigo Samardzic: il Napoli in attesa, Brighton e Juventus in corsa
Articolo successivoSupercoppa italiana 2024, è final four tra una settimana: le novità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui