Salah: “Nessun timore per una sentenza Fifa. La Juve? Ricordi magici…”

Salah: “Nessun timore per una sentenza Fifa. La Juve? Ricordi magici…”

"Non vorrei sembrare arrogante, ma so come vanno certe cose"

Mohamed Salah – dopo un avvio di stagione brillante – ha visto interrompere una serie positiva di prestazioni e gol a causa di un infortunio, da cui si è recentemente ristabilito. Pur essendosi ristabilito al 100%, ancora sembra non essere tornato ai propri livelli. Intervistato da ‘La Stampa‘, il giocatore egiziano della Roma ha parlato del suo primo anno in Italia e di altri argomenti relativi a questa. Ecco quanto evidenziato da EuropaCalcio.it: “Il match con la Juventus? Ricordo con la Fiorentina una notte magica, ma il ritorno fu un peccato. Come andrà Domenica? Come all’andata: 2-1 per noi! – ha esordito il giocatore ex Chelsea, parlando della squadra che affronterà Domenica – Sono fortissimi, ma lo siamo anche noi. Ci servirà una scintilla per tornare a vincere e per tornare a pensare in grande”.

A proposito del momento della squadra, Salah ha aggiunto: “Il cammino è ancora lungo e non siamo tagliati ancora fuori da niente. La tattica? Qui conta tanto e sto imparando sempre cose nuove. In Inghilterra, invece, si bada meno a questo aspetto, non ci sono squadre che non attaccano ma giocano tutte per vincere”. A proposito dell’Inghilterra, al giocatore è stato chiesto della sua esperienza al Chelsea: “Purtroppo è finita troppo presto, ma non ce l’ho con Mourinho. Non mi aspettavo un suo esonero, ma credo che nessuno potesse immaginarlo. Com’è Roma? Qui c’è tanta passione e calore, in Medioriente tutti conoscono il club di Totti. Il match contro il Real? Un sogno: io nello spogliatoio con Totti, contro Zidane”

Ancora, Salah ha continuato a parlare dell’esperienza capitolina: “Qui sto benissimo – ha precisato l’egiziano – in Italia vivete il calcio così visceralmente che mi ricorda l’Egitto. Con la Juve abbiamo l’obbligo di puntare in alto, in una gara senza calcoli. Non vedo il pari, giocheremo tutti per vincere”. Sulle possibili sanzioni dalla Fifa: “Non vorrei sembrare arrogante, ma so come vanno certe cose. Non ci penso nemmeno”

Resta aggiornato. Ti invieremo una mail solo per le novità


Non ti preoccupare niente SPAM , lo odiamo quanto te.

About author

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply