SABATINI SU DYBALA – Intervistato da “La Gazzetta dello Sport“, Walter Sabatini ha parlato di Paulo Dybala, giocatore che lui conosce molto bene e artefice di un ottimo inizio con la maglia della Roma.

Così l’ex diesse: “Sarei rimasto sorpreso se avesse fatto male. Dybala è un campione e un cecchino implacabile. La Roma ha compiuto una operazione meravigliosa nel prenderlo. E ha fatto bene a non preoccuparsi troppo degli infortuni. È solo una questione di cicli: anche quelli negativi passano. Quando l’ho incontrato non aveva ancora firmato per la Roma, ma ero sicuro che l’avrebbe fatto. La presenza di Mourinho è stata decisiva per la sua scelta e questo non mi sorprende: l’ascendente che ha il portoghese sui giocatori è enorme. E giustamente, visto la sua carriera“.

SABATINI SU DYBALA

SABATINI SU DYBALA – Poi: “Non conosco le esigenze dei bianconeri, ma dico che l’accanimento sulla Juve mi pare esagerato. Rimpianto anche dall’Inter? Per uno come Dybala si pentono tutti quelli che non ce l’hanno, ma comunque andare alla Roma non è mai una seconda scelta, perché la società sta facendo un gran percorso di crescita. E Paulo è pronto a fare altri 100 gol in Serie A con la Roma. Chi viene a Roma difficilmente sceglie di andarsene. C’è una tifoseria che sa spingerti verso tutti i genere di traguardi. L’accoglienza che hanno fatto a Paulo è stata qualcosa di eccezionale. Impossibile non restare colpiti“.

 

LEGGI ANCHE:

Articolo precedenteIntervista Samardzic: “A 17 anni ho detto no a Milan e Barcellona”
Articolo successivoMilan, Papin: “Maignan il migliore al mondo. Leao deve restare”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui