[df-subtitle]Gli inglesi si dimostrano più maturi dei giganti svedesi colpendo al momento giusto per poi gestire la partita. Due colpi di testa, di Maguire e Alli, fanno volare la nazionale dei Tre Leoni[/df-subtitle]Prosegue il sogno dell’Inghilterra di Southgate che batte 2-0 la Svezia portandosi in semifinale. Dopo un inizio lento è stato Maguire a far saltare gli automatismi del fortino svedese mettendo in discesa la gara per i Tre Leoni. Nella ripresa ci ha pensato Dele Alli a mettere il lucchetto al match, con Pickford che ha respinto ogni tentativo svedese di riaprire la contesa. Ora resta da capire solo chi tra Croazia e Russia sarà l’ultimo ostacolo tra gli inglesi e la finale.

[df-subtitle]La partita[/df-subtitle]

Per questo quarto di finale Southgate si affida al 3-5-2 affiancando Sterling al bomber Harry Kane. La Svezia risponde con il solido 4-4-2 affidando a Granqvist e Lindelof l’arduo compito di bloccare il centravanti del Tottenham.

[df-subtitle]Primo Tempo[/df-subtitle]

Match che stenta a decollare. L’Inghilterra tenta di fare la partita ma si ritrova di fronte l’arcigna difesa svedese, che chiude tutti gli spazi. Dopo una lunga fase di studio, l’episodio che sblocca la contesa: è il 30′ quando su azione d’angolo l’Inghilterra riesce a mettere in atto un perfetto schema, con Young che trova a centro area la testa di Maguire che porta avanti i suoi.

La Svezia nonostante lo svantaggio non cambia la sua idea di gioco, continuando a cercare lunghi lanci che non creano pericoli agli avversari. Anzi sono gli inglesi, che al 45′ hanno la ghiotta occasione per raddoppiare; lancio in profondità per Sterling, che scattato sul filo del fuorigioco si presenta a tu per tu con Olsen, bravo a non “cascare” nella finta fatta dal numero 10 toccando la sfera e facendo cosi sfumare l’azione.

[df-subtitle]Secondo Tempo[/df-subtitle]

Ad inizio ripresa arriva la prima occasione per la formazione di Andersson grazie al gran colpo di testa di Berg che impegna severamente l’estremo difensore inglese.

Partenza spedita della Svezia che ha colto di sorpresa l’Inghilterra, ma gli uomini di Southgate al primo affondo trovano il raddoppio; minuto 59, Lingard dalla destra disegna una splendida parabola per Dele Alli, che smarcatosi sul secondo palo, di testa batte l’incolpevole Olsen.

Colpo durissimo per gli scandinavi, che cercano di reagire subito, ma sulla loro strada trovano ancora un reattivo Pickford che respinge il tentativo da ottima posizione di Claesson.

L’Inghilterra prova a chiudere il match approfittando degli spazi lasciati dagli avversari, ma al 72′ è ancora Pickford ad evitare preoccupazioni ai suoi compagni volando a deviare sopra la traversa l’ottima girata da centro area di Berg.

Qui si infrangono le speranze della Svezia, che trascorre le battute finali osservando il giro palla dell’Inghilterra che dopo 5 minuti di recupero va a prendersi una meritatissima semifinale, che mancava da 28 lunghi anni.

[df-subtitle]Il Tabellino[/df-subtitle]

Primo tempo: 0-1

Svezia (4-4-2): Olsen ; Krafth (86′ Jansson), Lindelof , Granqvist , Augustinsson ; Claesson , Larsson , Ekdal , Forsberg (Olsson ); Berg , Toivonen (65′ Guidetti ). All.: Andersson 

Inghilterra (3-5-2): Pickford ; Walker , Stones , Maguire ; Trippier , Alli (76′ Delph ), Henderson (84′ Dier ), Lingard , Young ; Sterling  (90′ Rashford ), Kane . All.: Southgate 

Marcatori: 30′ Maguire, 59′ Alli.

 

 

Articolo precedenteRoma, parla Monchi: “Florenzi? Difficile. Arriva Fuzato, sarà il terzo portiere”
Articolo successivoDall’Inghilterra: il Manchester United pensa a Romagnoli e Koulibaly

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui