ROY MESMAN SU BOTMAN – Da diverse settimane il suo nome è accostato al Milan, senza dimenticare anche l’interesse del Newcastle.

Stiamo parlando di Sven Botman, giovane difensore olandese del Lille. Il giocatore classe 2000 sta disputando la sua seconda stagione tra le fila dei transalpini, con cui sei mesi fa ha ottenuto lo storico trionfo della vittoria della Ligue 1. Il tutto da assoluto protagonista.

In precedenza, Botman era stato all’Ajax. Ma prima ancora, ossia quando era un bambino, al Pancratius, altra società olandese.

ROY MESMAN SU BOTMAN – Per conoscere meglio il giocatore olandese, “Europa Calcio” ha intervistato Roy Mesman, suo primissimo allenatore ai tempi del Pancratius.

Mesman (l’allenatore a sinistra) con i bambini del Pancratius. Botman è il terzo da destra

ROY MESMAN SU BOTMAN

Così esordisce il tecnico: “Ho allenato Botman per due stagioni. Sven arrivò al Pancratius quando aveva 8 anni. Rimasi subito meravigliato da lui: mentre i suoi compagni di squadra volevano tutti giocare in attacco, cosa normale quando si inizia a giocare da bambini, Sven voleva stare sempre in difesa. Era il primo della sua famiglia a giocare a calcio, ma i genitori andavano sempre a vederlo quando c’erano le partite“.

Sven Botman, il quinto da sinistra, mentre detiene la coppa di un torneo vinto con il Pancratius

Un momento indimenticabile Botman durante quel periodo? 

Dico una partita importante di campionato contro il BluWhite Amsterdam. Ovviamente era ancora un bambino, ma Sven era già fisicamente ben strutturato, e infatti sugli sviluppi di un corner si impose in area e segnò di testa regalando un successo molto importante“.

E quali erano le sue migliori qualità? 

La grande abilità nei duelli e nell’uno contro uno, nonché la notevole determinazione nel raggiungere gli obiettivi, sia personali che con i suoi compagni del Pancratius“.

Botman, al centro con in mano la tuta nera, mentre festeggia con i suoi compagni di squadra

Ora è al Lille. Si aspettava questo suo importante rendimento con la squadra francese? 

Quello del Lille è un ottimo contesto per lui, meglio ancora dell’Ajax. Lo dico per il fatto che la squadra di ten Haag gioca molto più a campo aperto, mentre il Lille è più chiuso e questo lo aiuta“.

Il nome di Botman è associato con insistenza al Milan. Cosa pensa dell’ipotesi rossonera? 

Sia il Milan che il Newcastle sono ottimi club che giocano due campionati molti importanti. Sarebbe molto bello vedere Sven al Milan. Però anche al Lille le cose stanno andando bene. Qualunque sarà la sua destinazione, avrà una bella scelta da fare. Io gli auguro il meglio“.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione dell’articolo, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte EUROPACALCIO.IT

Articolo precedenteJuventus, sondato Azmoun dello Zenit: è in scadenza
Articolo successivoReal Madrid su Ospina: piace il portiere colombiano, in scadenza col Napoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui