Nicolò Rovella, centrocampista giunto alla Lazio in estate, ha espresso il proprio pensiero in vista della gara di domani, contro l’Inter

Nicolò Rovella, centrocampista approdato alla Lazio in estate dalla Juventus, suona la carica in vista del posticipo di domani sera. All’Olimpico, i biancocelesti attendono l’Inter di Simone Inzaghi, desiderosa di approfittare del mezzo passo falso compiuto dalla Vecchia Signora nell’anticipo di ieri, contro il Genoa, per incrementare i punti di vantaggio sui bianconeri.

Intervenuto in conferenza stampa, il ventiduenne centrocampista ha rilanciato le ambizioni di una Lazio che ha accumulato qualche punto di distanza di troppo dalla seconda posizione raggiunta l’anno scorso ma, un’eventuale e prestigiosa vittoria ottenuta contro la prima della classe, significherebbe tantissimo in fatto di rimonta verso le zone europee.

Rovella avvisa l’Inter: “Giochiamo per vincere. In Champions…”

E proprio in campo internazionale, i capitolini stanno ottenendo le migliori soddisfazioni della stagione. La squadra di Sarri attende l’esito del sorteggio degli ottavi di Champions League, a Nyon e, in quanto seconda classificata nel proprio girone, le prospettive di una sfida di ferro appaiono scontate. Rovella ha comunque espresso il desiderio di affrontare una squadra ben precisa. “Vorrei venissimo sorteggiati contro il Real Madrid. Giocare in uno stadio come il Santiago Bernabeu sarebbe un sogno”.

Il centrocampista, poi, si è soffermato sulla fondamentale sfida di domani: “In famiglia sono tutti interisti: per me, la partita coi nerazzurri, assume un significato particolare perché ho mosso i primi passi in un’Accademia associata ai nerazzurri. Penso l’Inter sia la squadra più forte del campionato, anche se, domani, spero di poter giocare loro uno scherzo in ottica Scudetto. Giocherò contro Calhanoglu, che ha qualità incredibili ed interpreta il mio stesso ruolo alla grandissima. Personalmente, credo di essere migliorato nella fase difensiva, come mi ha sempre chiesto il Mister. Dal modo in cui si allena la squadra, posso garantire la grande volontà di portare a casa i tre punti. Andremo in campo per un solo risultato”.

Articolo precedenteAncelotti: “Un regalo essere a Madrid. Sul rinnovo oltre il 2024…”
Articolo successivoLockyer, tragedia sfiorata durante Bournemouth-Luton di Premier

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui