Che Cristiano Ronaldo abbia deciso di volere lasciare il Manchester United è ormai chiaro a tutti. La rottura tra il fenomeno portoghese e i Red Devils, però, si fa adesso sempre più netta ed insanabile. Come riporta il Telegraph, CR7 non si sarebbe presentato, con il permesso del club, al primo giorno di ritiro tenuto dal nuovo tecnico Ten Hag.

RONALDO-UNITED, ROTTURA SEMPRE PIU’ PROFONDA: CR7 NON SI PRESENTA IN RITIRO

Una situazione che ha generato un vero e proprio caso all’interno dello United. Il motivo dell’assenza sarebbero ufficialmente “motivi familiari”, ma è facile pensare che dietro a tutto ciò ci sia ben altro. Ronaldo, d’altronde, ha chiesto da diversi giorni la cessione, e questa assenza dal ritiro potrebbe essere l’ennesima dimostrazione.

CR7 vuole una squadra che giochi la Champions League, in modo tale da restare protagonista ad altissimi livelli. Non a caso, il suo agente Jorge Mendes è da settimane in contatto con diversi club europei per trovare qualcuno disposto ad accogliere l’asso lusitano. Lo United, dal canto suo, vorrebbe che Ronaldo rispettasse il contratto fino al prossimo Giugno, ma è chiaro che in questo modo si rischia di arrivare ad un braccio di ferro che possa andare ad inficiare la serenità dello spogliatoio dei Red Devils.

 

LEGGI ANCHE:

Articolo precedenteLazio, per la porta ora avanza Maximiano: Provedel possibile secondo
Articolo successivoMonza, altro grande colpo in arrivo: è fatta per Pessina

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui