ROMA VERETOUT – Intervistato da “La Gazzetta dello Sport“, Jordan Veretout ha analizzato questo momento negativo della Roma, che domenica è uscita con le ossa rotte dal Penzo.

Così il mediano francese: “È un periodo di calo. Eravamo partiti bene e forse in troppi ci hanno visti già arrivati. Ma la stagione è lunga. L’obiettivo non cambia, la zona Champions è a 3 punti. Sta a noi ripartire“.

ROMA VERETOUT

ROMA VERETOUT – Continua: “Abbiamo dimostrato di non essere inferiori a nessuno. Con la Juve perdiamo su un episodio, abbiamo tenuto testa al Napoli che aveva sempre vinto. Con il Milan potevamo fare di più. Ma se vogliamo centrare i nostri obiettivi, non possiamo permetterci di perdere come a Venezia. Dobbiamo essere più intelligenti“.

Poi: “Mourinho? È un vincente, adatto a un grande progetto come quello della Roma dei Friedkin. È rigoroso, ti trasmette la voglia di dare il 200% per la squadra e per vincere. Ma spetta a noi ritrovare lo spirito di inizio stagione. A Roma, poi, c’è tanta passione, se vinci sei al top, se perdi è un dramma. Ne siamo coscienti. I tifosi sono la nostra forza, ce l’hanno dimostrato anche a Venezia. Sta a noi ripagarli“.

Infine: “I gol non sono un’ossessione, se un compagno è piazzato meglio preferisco l’assist. La squadra viene prima di tutto“.

 

LEGGI ANCHE:

Articolo precedenteRaiola su Ihattaren: “Se vuole il mio aiuto, io ci sono”
Articolo successivoIl Milan non gradisce Raiola: Romagnoli tratta il rinnovo da solo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui