ROMA SVILAR – Protagonista assoluto della vittoria della Roma in Europa League contro il Feyenoord grazie ai due rigori parati, Mile Svilar ha parlato ai canali ufficiali giallorossi.

Così il portiere serbo: “La mia corsa sotto la Curva Sud? Non era qualcosa alla quale avevo pensato di fare. L’ho sentito in quel momento e l’ho fatto. Sono molto felice, rimarrà sempre nel mia memoria, molto emozionante. Quando ci penso mi viene un sorriso grandissimo. L’ho visto tantissime volte in questi giorni. Ora vogliamo concentrarmi sulla gara di lunedì perché è importantissima“.

ROMA SVILAR

ROMA SVILAR – Di seguito: “Sono andato a casa e ho rivisto tutta la partita. Poi ho visto gli highlight di tutte le altre e poi ho dormito dalle 5.30 alle 8 e basta“.

Continua: “Ho iniziato ad esercitarmi il giorno prima. Mi ero segnato dove avrebbero tirato i loro rigoristi sulle note del telefono. Hancko a destra e Alireza a destra. Prima dei rigori anche Azmoun mi aveva detto che Alireza lo avrebbe calciato a destra sicuramente. Bravo anche Sardar e bravi tutti. Sull’ultimo rigore volevo andare a destra ma dopo si è fermato e in quel momento l’ho perso. Per questa volta ne sono bastati due. 

De Rossi poi mi aveva detto: ‘Stai attento, guardano il VAR dopo ogni rigore per vedere se hai i piedi sulla linea’“.

 

LEGGI ANCHE:

Articolo precedenteUFFICIALE Juve, dal Boca Juniors arriva il baby Barido
Articolo successivoSalernitana, l’ad Milan: “Riflessioni anche su Liverani”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui