[df-subtitle]Dopo gli errori del primo tempo, Bale (su regalo di Fazio) e L. Vazquez condannano i giallorossi. Entrambe vanno comunque agli ottavi grazie alla sconfitta casalinga del Cska[/df-subtitle]

Sciupona: è questo l’aggettivo migliore per descrivere la Roma questa sera. Troppe le occasioni fallite nel primo tempo (incredibile, per usare un eufemismo, quella di Under in pieno recupero). Poi nel secondo i giallorossi si sciolgono come neve al sole dopo i gol di Bale (su gentile concessione di Fazio) e Lucas Vazquez. Fortunatamente, il Viktoria Plzen fa un regalo alla banda Di Francesco battendo a domicilio per 2-1 il Cska Mosca e garantendole il passaggio del turno nonostante la sconfitta.

 

La Partita

Di Francesco sceglie Under lasciando Florenzi nel classico ruolo di terzino, panchina quindi per Santon. Torna Manolas al centro della difesa. Out Pellegrini e Dzeko, giocano Zaniolo e Schick. Nel Real sorpresa Llorente con Isco clamorosamente in tribuna. Nel tridente con Bale e Benzema c’è Lucas Vazquez.

Buoni ritmi in avvio con entrambe le squadre pericolose: prima il Real con un cross insidioso di Kroos che non raggiunge Benzema e poi la Roma con Kolarov che, dopo un fallo di mano di Lucas Vazquez non fischiato, spara di poco a lato. Poi inizia a crescere la squadra di Di Francesco che, dopo un pericoloso tiro di Modric respinto coi piedi da Olsen, sfiora più volte il vantaggio: prima Kluivert calcia in curva da buona posizione, poi Courtois compie un grande intervento sul tiro ravvicinato di Schick, infine Kolarov non trova la rete rientrando e calciando col destro. Al secondo minuto di recupero, poi, succede l’impensabile: Zaniolo recupera un gran pallone sul fondo e lo serve perfettamente a Under che da un metro riesce incredibilmente a calciare alto. Clamoroso. Con questa pazzesca occasione si chiude la prima frazione: 0-0 ma meglio la Roma che avrebbe meritato il vantaggio.

Nel secondo tempo, pronti via e il Real è in vantaggio: su uno spiovente, Fazio di testa sbaglia tutto e serve involontariamente Bale solo davanti ad Olsen. Il gallese tiene a distanza Manolas, che tentava un recupero, e segna col sinistro: minuto 47 e 1-0. La Roma prova subito a reagire: Zaniolo in area salta Kroos e calcia a botta sicura ma Carvajal respinge. Poi, sul ribaltamento di fronte i giallorossi sono scoperti e Bale viene ancora lanciato a rete ma, davanti a Olsen, gli calcia addosso, leggermente disturbato da Kolarov. Rischia il colpo del ko la squadra di Di Francesco, ma resta in partita. Ancora per poco. Infatti al minuto 59 arriva il raddoppio: cross di Bale, sponda di Benzema e tap-in facile facile di Lucas Vazquez. 2-0. Roma che sbanda clamorosamente e rischia l’imbarcata. Minuto 61, contropiede Real: Modric lancia Marcelo che la allunga per Bale, il gallese entra in area e la serve all’indietro per lo stesso terzino che calcia bene ma senza sorprendere Olsen. Minuto 65: perde palla Coric (appena entrato per Nzonzi) e parte un altro contropiede del Real concluso con la bordata di Benzema che non trova il gol con Olsen che salva ancora una volta. Ma la Roma non c’è più. Da qui alla fine succede poco o nulla con i giallorossi che ci provano soprattutto con Kolarov. Finisce 2-0 per il Real. Roma che, in virtù della vittoria del Viktoria Plzen a Mosca, passa il turno nonostante la sconfitta ma la squadra capitolina esce comunque tra i fischi assordanti dell’Olimpico.

 

Il Tabellino

Roma (4-2-3-1): Olsen; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Cristante, Nzonzi; Under, Zaniolo, El Shaarawy; Schick. All. Di Francesco.

Real Madird (4-3-3): Courtois; Carvajal, Ramos, Varane, Marcelo; M. Llorente, Kroos, Modric; Bale, Benzema, Vazquez. All. Solari.

Arbitro: Turpin (francia)

Marcatori: 47′ Bale (R), 59′ L. Vazquez (RM).

Ammoniti: Zaniolo (R); Modric (RM).

Articolo precedenteChampions League, gruppo H. Juventus qualificata! Battuto il Valencia per 1-0
Articolo successivoChampions League, gruppo H. Il Manchester United segna nell’ultimo minuto e si qualifica agli ottavi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui