Roma sfogo Spinazzola – A gennaio Leonardo Spinazzola è stato molto vicino all’Inter. Il terzino, arrivato a Roma l’estate scorsa, è stato coinvolto nello scambio con Politano. Tuttavia, come noto, l’affare è saltato. Spinazzola è rimasto nella Capitale e Politano si accasato al Napoli. Il giocatore giallorosso oggi è stato protagonista di un’intervista sui canali social della società. Di seguito le sue dichiarazioni riportate da romanews.eu:

Oggi ricorre l’anniversario di Roma – Barcellona.
“La Roma quella sera fece un miracolo. Battere 3-0 il Barcellona, ribaltando la partita d’andata, non è da tutti. In Champions si vedono questi ribaltoni, è bello per la gente e per noi vedere questi miracoli calcistici”.

Come stai?
“Bene. Quest’ora mi godo un po’ di relax con mia moglie che mio figlio dorme. Se c’è mio figlio è un allenamento continuo, aspettiamo che dorma per staccare, sennò è sempre un correre (ride, ndr)”.

La Roma ha adottato una serie di iniziative benefiche.
“È molto bello. Sono onorato di far parte di questa società. Lo sapevo che era già grandissima, ma questo mese si è dimostrata davvero una grande società. Questo contributo è importante, non è da tutti, non lo hanno fatto tutte le altre società”.

Qual è la partita più bella di quest’anno.
“Quest’anno abbiamo fatto grandi partite. Forse con il Borussia in Europa League abbiamo fatto una bella partita. Abbiamo preso solamente un punto all’andata, ma era grande. Ne abbiamo fatte altre, ma loro erano forti e ci hanno stupito”.

L’allenamento a casa.
“Abbastanza bene: faccio i miei lavori, quelli che mi servono di più. Da due settimane mi alleno in videochiamata con i miei amici di Foligno, ci divertiamo. Mi diverto più di loro a vedere loro che soffrono. È bellissimo che non reggono dieci addominali. Almeno ci divertiamo a distanza. Mi alleno 5 volte a settimana, con riposo solamente giovedì e domenica, e lo faccio spesso con mia moglie”.

Con quale giocatore del passato ti piacerebbe giocare?
“Con Ronaldo il Fenomeno, ma in squadra. Ci sono cresciuto: a cinque anni vedevo le sue videocassette, per me è il più grande di tutti i tempi”.

Il terzino, inoltre, ha parlato dell’esordio all’Olimpico.
“Ho sempre detto che lo stadio è incredibile: i tifosi cantano dal primo minuto al novantesimo. Si sente tutto il calore dei tifosi. Il debutto è stata una bella emozione. La Curva che è per te e non più contro di te”.

Roma sfogo Spinazzola – Il gol contro il Genoa.
“Era alla fine di una settimana particolare. Come ho detto dopo la partita: mi si può dire che secondo alcuni sono scarso, ma dire ad un giocatore che gioca, che ha fatto 22 partite più la Nazionale, che è infortunato o zoppo no. Da quella settimana sono cambiato anche mentalmente. Prima mi buttavo molto più giù nei sei mesi precedenti, non è da me. Dopo quella settimana mi sono ricreduto dei miei mezzi. Ho ritrovato me stesso”.

Articolo precedenteGaston Bojanich: “Lautaro è un attaccante completo. Spero in un’esperienza fuori dall’Argentina” – ESCLUSIVA EC
Articolo successivoMilan Rangnick: “Nessuno accordo con i rossoneri. Contatti? In passato”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui