[df-subtitle]Il centrocampista della Roma: “Il goal? E’ stato il mio sogno fin da bambino, l’ho cercato anche nelle precedenti partite”.[/df-subtitle]

Mancava solo il goal ed è arrivato contro il Sassuolo. Pomeriggio da non dimenticare per Nicolò Zaniolo che nel post partita ha rilasciato le seguenti dichiarazioni a Roma TV:

Grande gol, il primo in serie A, non potevi chiedere di meglio…
“Sì, la serata perfetta. Faccio fatica a realizzare. L’importante era la vittoria e tornare a fare i 3 punti, adesso c’è il Parma e bisogna farsi trovare pronti per riprendere la corsa Champions”.

Sembra che la Roma sia ripartita bene dal secondo tempo contro la Juventus dove è sembrata una buona Roma. Oggi quei miglioramenti si sono visti per tutti i 90’ contro il Sassuolo…
“C’era voglia di vincere davanti ai nostri tifosi e l’abbiamo fatto. Entrati in campo con la mentalità giusta. Risultato portato a casa meritatamente”.

Sembri dettare i tempi del pressing e la squadra ti segue nonostante tu sia così giovane. Sei ricco di personalità, credo sia importante. Di Francesco ti ha dato la possibilità di liberarti anche tatticamente
“Il mister mi dice quello che devo fare ed io lo faccio. Oggi dovevo uscire sul difensore centrale mentre i centrocampisti scalavano ed io ho fatto ciò”.

Anche nel primo tempo avevi pensato di fare lo scavino ma hai perso l’attimo per farlo?
“Sì, nel primo tempo avevo la palla sul destro ma mi è rimasta troppo sotto mentre il portiere usciva. Dovevo tirare prima di destro”.

Il gol te lo sei costruito e pensato, potevi fare assist ma pensavi solo al primo gol in Serie A?
“E’ stato il mio sogno fin da bambino, l’ho cercato anche nelle precedenti partite. Penso ad allenarmi bene, a giocare dando il massimo e prima o poi i risultati arrivano”.

Fisicamente tutto apposto?
“Si, era solo un crampo”.

E ancora, a Sky Sport:
“Sono veramente felice per il gol, inoltre abbiamo anche vinto ed era fondamentale. Dobbiamo vincere anche a Parma per tornare in corsa per la Champions. Paragone con il gol di Totti del 2004? Paragonarmi a lui è impossibile, pensiamo al Parma”.

Articolo precedenteRoma – Sassuolo 3 – 1: Di Francesco ritrova la vittoria grazie a Schick e Zaniolo
Articolo successivoRoma – Sassuolo, Di Francesco: “Zaniolo? Una pedina importante di questo scacchiere”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui