Claudio Ranieri, tecnico della Roma ha parlato in conferenza stampa a due giorni dalla gara contro la Juventus. Il mister ribadisce il suo futuro:
Sono venuto qua perché la Roma mi ha chiamato, sono tifoso della Roma e sono venuto con entusiasmo e buona volontà. Sapevo che ero venuto in un momento di bisogno della mia squadra del cuore: finisce il campionato, finisce il mio lavoro”.
La Juventus:Mi aspetto una reazione d’orgoglio, pensiamo a conquistare la Champions. Siamo ancora in corsa, pensiamo a vincerle tutte. Quando sono arrivato, sembrava impossibile. Il gap con la Juventus sarà difficile da colmare senza uno stadio di proprietà
Il “rifiuto” di Conte: “Andrò a Fiumicino a prendere qualcun altro… La Roma è un bene inestimabile, logico mi sento di promuovere la mia squadra del cuore“.
Sui singoli:Dzeko è importante per la Roma. Zaniolo? Normale non sia sempre al 100%“.
L’opinione di Ranieri sulle finali Champions League ed Europa League tutte inglesi:Un pochino mi ha sorpreso, anni fa feci questo discorso, il fatto che non hanno mai un break invernale per recuperare le forze. Questo va a discapito delle Coppe e della Nazionale. Evidentemente gli allenatori hanno cambiato qualcosa e poi c’è il calcio“.
Articolo precedenteCagliari – Lazio, Maran: “Domani vogliamo vincere. Siamo carichi”
Articolo successivoPalermo: chiesta la retrocessione in serie C

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui