Per la prossima stagione, la Roma segue da tempo Alessio Cragno del Cagliari per il dopo Olsen, un anno fa per sostituire Alisson ma artefice di un’annata parecchio negativa.

Così riferisce la versione online de “La Gazzetta dello Sport“: “Sarà che Cragno fa tanta rima con ragno, ma immaginare l’attuale portiere del Cagliari con addosso i colori giallorossi a Trigoria piace parecchio, nonostante ancora non si sappia chi sarà il nuovo direttore sportivo (ma c’è Petrachi in pole). Certo, la squadra sarda sabato sarà di scena proprio all’Olimpico per provare a frenare la rincorsa di Ranieri alla Champions League, però l’interesse della Roma per il portiere non è mai scemato e presto si materializzerà. È lui, infatti, il primo obiettivo come sostituto di Robin Olsen, destinato alla Premier League, mentre Mirante tornerà senza problemi nel ruolo di secondo e chioccia del 25enne portiere di Fiesole“.

Poi: “In realtà poi il Cagliari annovererebbe tra le sue fila anche il sogno più o meno proibito del calcio italiano (insieme a Federico Chiesa), cioè quel Nicolò Barella che piace a tutte le grandi di Serie A (e non solo). All’elenco è iscritta anche la Roma, che al momento non è in prima fila nella corsa per aggiudicarsi il centrocampista, ma che ha nella manica un asso da non sottovalutare. Ovvero quel Luca Pellegrini, 20 anni, che è uno dei terzini sinistri più promettenti del nostro panorama e che, dopo una prima metà di stagione con più ombre che luci, da gennaio è passato in prestito al Cagliari e si sta rendendo protagonista di una girone di ritorno di alto livello. Incrocio possibile? È tutto da vedere, ma è meglio restare sintonizzati“.

Articolo precedenteLutto in casa Atalanta: a 83 anni si è spento Mino Favini
Articolo successivoAtalanta, che entusiasmo ad Orio al Serio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui