ROMA PASTORE – Intervistato da “Telefoot“, Javier Pastore ha parlato di calciomercato, e di un ipotetico ritorno in Ligue 1 dopo ben sette stagioni tra le fila del Paris Saint-Germain.

Queste le parole del fantasista della Roma riportate da “PagineRomaniste.com“: “Ritorno in Francia? Mai dire mai nel calcio, non chiudo la porta a nessuna squadra, ma al Marsiglia (squadra rivale del PSG, ndr) non potrei mai giocare. Però ci sono altri club come il Lione, che è una società simbolo in Francia, ma anche altre squadre.

L’addio al PSG? Ho sentito dentro di me che era arrivato il momento di andarmene. Forse, se fossi stato in condizioni fisiche migliori o avessi giocato un po’ di più, sarei rimasto. Il club voleva prolungare il contratto e voleva che finissi la carriera a Parigi, ma io non mi sentivo più in grado di aiutare la squadra“.

ROMA PASTORE – Prosegue: “Fin dal primo giorno i parigini hanno stabilito un legame molto forte con me. Non so se sono stato in grado di restituire questo affetto, ma dopo il mio gol contro il Chelsea in Champions League è stato tutto magnifico: ho sentito che il loro amore era ancora più grande.

Leonardo? Fa molto bene il suo lavoro, fa di tutto per rendere il PSG la squadra più competitiva possibile e portarla lontano in Champions“.

Articolo precedenteJuventus – Lazio, Supercoppa ai biancocelesti. Inzaghi: “Magico, che ragazzi”
Articolo successivoPremier League Chelsea stende Mou, disastro De Gea in Watford-United

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui