spot_img
HomeSerieAJuventusRoma, parla Manolas: " Juve favorita, proveremo a dare il massimo "

Roma, parla Manolas: ” Juve favorita, proveremo a dare il massimo “

-

[df-subtitle]Il difensore della Roma, Kostas Manolas, è intervenuto ai microfoni di ESPN[/df-subtitle]

Come vedi la squadra?
“E’ una grande sfida giocare con squadre come Barcellona e Tottenham. Nella prima partita (contro il Tottenham ndr) non abbiamo giocato benissimo. Nella seconda abbiamo giocato molto meglio. Abbiamo segnato 4 gol con il Barcellona, ma dobbiamo provare a giocare meglio. Penso che alla fine della preparazione saremo nella condizione che vogliamo“.

Queste partite sono un buon parametro per vedere come sarà la squadra durante la stagione?
Certo, ogni amichevole è utile a preparare la squadra“.

La prossima sarà con il Real Madrid. Cosa ti viene in mente se pensi a loro?
Il Real Madrid è il più grande club al mondo. Ogni partita contro di loro è difficile. Dobbiamo fare il nostro lavoro, è un’amichevole ma dobbiamo fare del nostro meglio“.

I viaggi quanto incidono sulle prestazioni?
Quando viaggi 3 o 4 ore il giorno dopo le gambe non sono nella migliore condizione. Lo dobbiamo accettare e andare avanti“.

Sono arrivati tanti giocatori. Pensate di poter guardare alla Serie A come squadra migliore e di aver accorciato il gap con la Juventus?
Abbiamo preso un sacco di giocatori quest’anno. Prima di tutto devono abituarsi alle cose che chiede il mister. La Juventus è davvero forte ed è la favorita per lo scudetto. Proveremo a fare il massimo e migliorare rispetto all’anno scorso“.

Pensi che la Serie A abbia fatto un passo avanti grazie all’arrivo di Ronaldo? Pensi che sarà seguita da più persone?
Certo, quando uno dei migliori giocatori arriva in Serie A è sempre un buona cosa. Per noi Ronaldo può essere uno stimolo extra perché quando giochi contro questi giocatori devi dare il tuo meglio. Una motivazione? Certo“.

Vorresti vedere più giocatori così in Serie A?
Mi piacerebbe. Preferirei avere giocatori così nella nostra squadra. Ne sarei felice“.

Sull’addio di Alisson?
Alisson è stato molto importante per noi la scorsa stagione, ma 75 milioni sono un’offerta che non si può rifiutare. Dobbiamo accettare la sua scelta di andare al Liverpool e augurargli il meglio“.

Pensate di poter ripetere il cammino in Champions?
Faremo il nostro meglio, non si sa mai. Abbiamo una nuova squadra, ora deve parlare il campo”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Must Read

Eintracht, Hauge ai saluti: il norvegese andrà al Gent in prestito

0
Dopo solo una stagione, Jens Petter Hauge è pronto a salutare l'Eintracht Francoforte. L'ex Milan e Bodo/Glimt, come riporta SPORT1, si trasferirà in Belgio...